Tolentino: conferita la cittadinanza onoraria al ministro degli Esteri Paolo Gentiloni

19/06/2016 - Sabato 18 giugno è stata ufficialmente conferita all’On. Paolo Gentiloni Silveri, Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, la cittadinanza onoraria della Città di Tolentino.

Alla cerimonia hanno partecipato le più importanti autorità delle Marche e quasi tutti i Sindaci dei Comuni della provincia di Macerata, tra cui anche il Senatore Ugo Sposetti, l’On. Irene Manzi, l’Assessore regionale Angelo Sciapichetti, il Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche Antonio Mastrovincenzo, il Prefetto Roberta Preziosi, il Presidente della Corte d’Appello di Ancona Marino Carmelo, il Rettore di Unicam Fabio Corradini, la Prorettore di Unimc Rosa Maria Borraccini, il Presidente della provincia di Macerata Antonio Pettinari oltre alle più alte cariche militari sia regionali che provinciali e a tanti sindaci del maceratese. Presenti gli Assessori e i Consiglieri comunali e tantissimi cittadini. E’ intervenuto per sancire l’apprezzamento a questa iniziativa del Sindaco e del Consiglio comunale anche il Consigliere Francesco Comi.

Il Consiglio comunale di Tolentino, infatti, ha deliberato di concedere la cittadinanza onoraria del Comune di Tolentino all’On. Paolo Gentiloni Silveri, per lo stretto legame mantenuto con la Città che ha visto i natali dei suoi pregiatissimi antenati e per l’opera resa alla Repubblica Italiana nei due mandati da Ministro delle Comunicazioni prima e attualmente da Ministro per gli Esteri e la Cooperazione. Il Sindaco Pezzanesi ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno collaborato e lavorato per la buona riuscita della manifestazione, dalla segreteria e portavoce del Ministro, al Capo di Gabinetto della Prefettura, all’Ufficio di Staff del Sindaco, all’Ufficio Stampa e Relazioni Pubbliche, all’Ufficio Tecnico, all’Ufficio Cultura, al Centro Stampa e alla Polizia locale del Comune di Tolentino e a tutte le Forze dell’Ordine che hanno assicurato un particolare controllo su tutto l’evento.

Al di là del cerimoniale, la consegna della Cittadinanza Onoraria al Ministro Paolo Gentiloni Silveri è stata anche una preziosa occasione per dimostrare l’ospitalità e l’efficienza della macchina organizzativa del Comune e della Città di Tolentino. Il Sindaco Pezzanesi nel corso del suo intervento ha sottolineato il fatto che Gentiloni ha sempre ampiamente dimostrato il proprio rispetto per Tolentino e il suo territorio, evidenziando anche le doti umane e personali dello stesso Ministro che, ogni giorno, dimostra le proprie capacità su uno scenario internazionale sempre più difficile e che con il suo impegno onora l’Italia tutta. Del resto – ha detto Pezzanesi – questo conferimento della Cittadinanza onoraria è anche una testimonianza che viene sancita valorizzando tutti quegli uomini che hanno a cuore in maniera vera e sincera le sorti dell’Italia e che sanno mettersi insieme, al di là degli schieramenti politici, con onestà intellettuale, per il bene della nostra Nazione.

Il Ministro Paolo Gentiloni Silveri ha ringraziato per questo importante riconoscimento che si è detto onorato di ricevere, al di là dello stretto legale familiare alla Città di Tolentino ma soprattutto per le tante motivazioni che hanno esaltato e riconosciuto il suo impegno nel difficile campo degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Sarò sempre un ambasciatore convinto – ha affermato – delle tante ricchezze culturali, spirituali, sociali ed economiche che i tolentinati testimoniano ogni giorno, a più livelli, con il loro impegno e la loro passione, mantenendo sempre vivi i più alti valori democratici e della secolare tradizione di una Città che ha sempre dimostrato di essere responsabilmente protagonista, nel suo contesto, della nostra storia.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2016 alle 17:02 sul giornale del 20 giugno 2016 - 1091 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino, cittadinanza onoraria, Paolo Gentiloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayiQ