Musicultura: Battiston ricorda Gian Maria Testa e Concerto dei vincitori

20/06/2016 - Continuano a ritmi serrati i grandi appuntamenti della settimana del Festival Musicultura con la “Controra” il gustosissimo cartellone di eventi con grandi personaggi della cultura e della musica italiana nel centro storico di Macerata.

Martedi ( 21 giugno) si parte alle ore 18.00 nel Cortile Palazzo Municipale Ennio Cavalli presenta Giuseppe Manfridi “Anatomia della gaffe”: prima o poi è successo a tutti di dire qualcosa nel momento sbagliato, di criticare qualcuno senza accorgersi di averlo alle spalle, Di cadere in una gaffe, insomma. Ecco, Giuseppe Manfridi ci ha scritto un libro, un testo agile e divertente in cui lo scrittore e sceneggiatore romano di successo prova a rispondere al più inquietante dei quesiti: “Quale meccanismo perverso ci trasforma in elefanti in una cristalleria?“.
Alle 18.30 a Palazzo Conventati Giuseppe Battiston presenta l’ultimo regalo di Gian Maria Testa “Da questa parte del mare” con la partecipazione di Paola Farinetti,
John Vignola, Piero Cesanelli in collaborazioni con Produzioni Fuorivia.

"Ho l'impressione che nei confronti del fenomeno delle migrazioni abbiamo avuto uno sguardo povero e impaurito che ha fatto emergere la parte meno nobile di noi tutti, - scrive Gian Maria Testa – “Bisogna avere occhi, cervello e coraggio da spendere “ A dieci anni esatti dall'uscita di "Da Questa Parte del Mare" è arrivato in libreria, purtroppo postumo, il 19 aprile, per Giulio Einaudi Editori, e a firma di Gianmaria Testa, il libro omonimo con prefazione di Erri De Luca. E’ il racconto dei pensieri, delle storie, delle situazioni che hanno contribuito a dar vita ad ognuna delle canzoni dell'album, ed è un po', anche, inevitabilmente, il racconto di Gianmaria stesso e delle sue radici. Una lingua poetica e tagliente, insieme burbera ed emozionata. Bellissima. Nello stesso giorno, inoltre, è uscito anche per la prima volta in vinile, il medesimo disco, album fondamentale della carriera di Gianmaria Testa. Gianmaria Testa purtroppo non ha fatto in tempo a vedere il suo libro stampato, la malattia se l’è portato via prima. Ha corretto le ultime bozze fino al “visto si stampi” del 27 febbraio. Quel libro così, in qualche modo, è arrivato ed è un distillato di parole preziose che riesce a restituirci ancora e per sempre la voce di Gianmaria.. E’così è venuto pensare naturale a Giuseppe Battiston, attore, amico e compagno di Gianmaria in tante avventure (ricordiamo gli spettacoli “Il Pitone”e “Italy”), per far vivere questo libro insieme al pubblico di Musicultura.

Una mostra agli Antichi Forni, aperta per l’intera settimana, è il piccolo omaggio a Gianmaria Testa, che proprio da Musicultura - dove risultò vincitore del concorso nel 1993 e nel 1994 - spiccò il volo verso una carriera internazionale ricca di soddisfazioni.

Alle 21.15 a Palazzo Ciccolini Giacomo Casti & Arrogalla DUB VERSUS
Parola narrata, attitudine dub,remix bass-oriented, suggestioni etniche.
“Dub Versus” è il figlio meticcio di un percorso narrativo e di un viaggio musicale, officiato da Arrogalla, Francesco Medda, tra composizioni elettroacustiche, remix-bass oriented, suggestioni etniche e attitudine dub (per tacer del ruolo di Marcellino Garau, vero regista del suono e terza anima di questa operazione). Libertà formale, ricerca poetica ampia e non convenzionale, senso dell’appartenenza in continua negoziazione, rispetto dei materiali di partenza: questi i punti cardinali di Dub Versus.

Alle 21.30 in Piazza C. Battisti imperdibile appuntamento con il Concerto dei vincitori della XXVII edizione di Musicultura conduce John Vignola di Radio 1 Rai, con gli 8 magnfici vincitori: Gianfrancesco Cataldo, Mimosa,Simone Cicconi, Emanuele Colandrea,Francesca Romana Perrotta, Flavio Secchi, Sikitikis, Luca Tudisca.


Orari e contenuti delle iniziative in programma su www.musicultura.it.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2016 alle 18:56 sul giornale del 21 giugno 2016 - 575 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, musicultura, musicultura festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aylo