Cosmari: approvato il bilancio e via libera al regolamento per gli ispettori ambientali

cosmari 01/07/2016 - Giovedì 30 giugno si è riunita l’Assemblea dei Comuni soci del Cosmari srl. Diversi gli argomenti iscritti all’ordine del giorno dal Presidente Marco Graziano Ciurlanti e che prevedevano tra gli altri anche l’approvazione sia del bilancio consuntivo dello scorso anno che il preventivo 2016.

Altri punti importanti il regolamento per l’assunzione del personale e il regolamento per l’attività di vigilanza degli istituendi ispettori ambientali.
In apertura di seduta dopo la relazione del Presidente Ciurlanti è stato approvato, senza discussione, il bilancio 2015 con il 72,49% delle quote. Astenuto solo il Comune di Treia.

Il Bilancio consuntivo 2015 chiude con un attivo di circa 29 mila euro con un valore della produzione di poco inferiore ai 37 milioni di euro. Un risultato senza dubbio di valore, sia nell’ottica del valore sociale e la qualità dei servizi ambientali erogati dal Cosmari, sia per l’incendio che nel luglio dello scorso anno ha inciso fortemente sulle attività societarie. L’anno 2015 ha segnato anche la stabilizzazione finanziaria della società e soprattutto il completamento delle fusioni comprendente anche la controllata Sintegra, portando il numero dei dipendenti a 380 con 300 mezzi. Un bilancio quindi che conferma la solidità di Cosmari e guarda al futuro per affrontare nuove sfide.

Di seguito il Direttore generale Giuseppe Giampaoli ha illustrato i nuovi regolamenti posti all’attenzione dell’Assemblea. Il primo disciplina le modalità di assunzione del personale dipendente a tempo determinato e indeterminato nel rispetto dei principi di trasparenza, pubblicità ed imparzialità. Il regolamento è stato approvato, con un emendamento, all’unanimità.

Sempre all’unanimità approvato anche il regolamento per l’attività di vigilanza dell’ispettore ambientale sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati degli utenti. Il regolamento disciplina l’istituzione dei cosiddetti ispettori ambientali, una nuova figura che avrà compiti specifici di tutela dell’ambiente contro ogni forma di inquinamento, del decoro della città e del territorio. Gli ispettori ambientali dovranno limitare l’abbandono e il conferimento errato dei rifiuti sia delle utenze domestiche che delle attività economiche e dovranno lavorare in stretto contatto con la Polizia Locale. Questa innovativa figura opererà in convenzione con i comuni soci.

Rinviata invece la discussione inerente il nuovo regolamento delle procedure di realizzazione ed esecuzione lavori e forniture in economia in quanto non sono ancora state definite le linee guida Anac.
Infine, rinviata, su proposta del Sindaco Franco Capponi, anche la discussione dell’approvazione di bilancio di previsione 2016 e la definizione dei compensi degli amministratori.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2016 alle 20:23 sul giornale del 02 luglio 2016 - 364 letture

In questo articolo si parla di attualità, cosmari, consorzio smaltimento rifiuti macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayLk