Hera Comm e Macerata Opera Festival insieme per i Mercoledì del Festival OFF

13/07/2016 - Si consolida la partnership tra Hera Comm e il Macerata Opera Festival . Per il terzo anno consecutivo, la società commerciale per la vendita a mercato libero di gas ed energia elettrica del Gruppo Hera (multiutility che opera in Emilia-Romagna, Marche, Toscana e Triveneto) conferma il proprio sostegno alla stagione lirica dello Sferisterio di Macerata, in qualità di energy partner.

Grazie a Hera Comm vengono realizzati i tre recital dei Mercoledì, tutti al Teatro Lauro Rossi di Macerata , che arricchiscono il cartellone del Festival OFF con spettacoli ad ingresso gratuito pensati per soddisfare anche i palati più esigenti. Si tratta infatti di tre concerti che attraversano il Mediterraneo , tema centrale di questa stagione, portandone sul palcoscenico musiche e atmosfere. Il programma è stato presentato questa mattina nella sede anconetana di Hera Comm, dall’amministratore delegato Cristian Fabbri, dal Sovrintendente Luciano Messi e dal direttore artistico Francesco Micheli.

Il primo appuntamento è fissato per il 27 luglio, con Giovanni Seneca e Orchestrina Adriatica . Il concerto, in collaborazione con il Festival Adriatico Mediterraneo, rivisita la tradizione eseguendo sia brani originali che arrangiamenti di brani popolari. Suggestive combinazioni timbriche che gettano un ponte di comunicazione spirituale fra le culture. Il filo conduttore è rappresentato dall’elemento della popolarità, inteso nella sua accezione più ampia: capacità di comunicazione nei confronti di un pubblico vasto ed eterogeneo, certo, ma anche integrazione fra linguaggio colto e linguaggio popolare tradizionale. I musicisti proiettano la tradizione in una dimensione internazionale, rivisitando con passione l’eredità musicale.

Il 3 agosto si prosegue con Mediterranea, Onde sonore, un viaggio armonico scritto da donne per raccontare l’anima di un femminile che attraverso il Mediterraneo ha saputo abbattere i confini della diffidenza tra le culture. Realizzato con il contributo del Consiglio delle Donne del Comune di Macerata, il melologo in quattro Approdi con Prologo ed Epilogo, composto da Carla Magna, Cinzia Pennesi, Carla Rebora e Roberta Vacca con testi di Maria Letizia Gorga, viene eseguito in prima assoluta nel teatro maceratese.

I Mercoledì si chiuderanno il 10 agosto con il mezzosoprano Veronica Simeoni, accompagnata dal pianista Michele D’Elia nel recital Les Nuits d’été , uno spettacolo che porta in scena l’esecuzione di arie dalle opere più famose di Hector Berlioz, Jules Massenet, Camille Saint-Saens e George Bizet. L’ingresso agli eventi è gratuito e i biglietti possono essere prenotati su energia.sferisterio.it. “Gli spettacoli dei Mercoledì sono i progetti culturali più squisiti - afferma Micheli - . Hanno bisogno di un luogo intimo e prestigioso, come è appunto il Teatro Lauro Rossi, per essere apprezzati in pieno”.

Sempre nell’ambito della partnership con Hera Comm, chi lo desideri potrà effettuare direttamente in biglietteria una donazione a favore di Medici Senza Frontiere, la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo che fornisce oggi soccorso in quasi 70 Paesi ed è charity partner della 52ª stagione lirica dello Sferisterio. Attraverso la donazione si potrà così contribuire a #MILIONIDIPASSI, la campagna di MSF che vuole ridare umanità al tema delle migrazioni forzate, di cui proprio il Mediterraneo è spesso scenario, con lo scopo di raccontare i passi di chi è costretto a fuggire, i passi degli operatori umanitari per assisterli e quelli che tutti noi possiamo fare per sostenere questa azione.

“Le ragioni di un incontro sono importanti – dichiara Fabbri – ma quelle di un cammino che prosegue insieme lo sono ancora di più. Fra Hera Comm e il Macerata Opera Festival, in questo senso, l’intesa è profonda e si basa su una passione comune: l’eccellenza. La declinazione di questo valore rappresenta per noi un impegno quotidiano, che orienta certamente la nostra azione commerciale e passa anche attraverso la costruzione di un rapporto solido e concreto con i territori in cui operiamo e con le migliori esperienze culturali che li animano. Non potevamo dunque farci scappare l’edizione del Festival dedicata al Mediterraneo perché gli orizzonti e l’apertura di cui questo mare è simbolo interrogano la nostra capacità di immaginare quello che ancora non si vede, il futuro, al quale lavoriamo ogni giorno nell’interesse dei nostri clienti e delle comunità che serviamo”.

Con Hera Comm, sul tema “L’energia è invisibile ma unisce la culture”, viene lanciato anche un contest legato all’hashtag #ondesonore con l’opportunità di vincere due ingressi per il concerto di Goran Bregovic (24 luglio) e per quello di Ezio Bosso (14 agosto). Per partecipare basta seguire le indicazioni sulla pagina Facebook del Macerata Opera Festival.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2016 alle 16:37 sul giornale del 14 luglio 2016 - 579 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, macerata, opera, Sferisterio Opera Festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azaW