Recanati: tutto pronto per l'Amantica Folk Festival

21/07/2016 - L'orchestra Bottoni e i L'Orage saranno i grandi ospiti musicali della settima edizione di Amantica, il festival di musica popolare in calendario nel week end a Castelnuovo di Recanati. L'evento è patrocinato dal Comune di Recanati e vede il coinvolgimento del comitato di quartiere, dei residenti e della centenaria bottega artigianale Castagnari i cui organetti sono famosi in tutto il mondo.

Nell'antico rione sono in programma a partire dalle ore 17 live concert, show itineranti, jam session free, stand gastronomici, street food, corsi di pizzica- tamurriata - tamburello e work shop di organetto. La due giorni sarà anticipata dal vernissage di venerdì 22 luglio con la cena presso il circolo acli Castelnuovo (su prenotazione) e dall'esibizione dei Folcrobates nella Piazzetta Santa Maria in Castelnuovo che sarà il cuore pulsante per l'intera durata della manifestazione. Sabato 23 luglio i grandi protagonisti del palcoscenico saranno gli artisti dell'Orchestra Bottoni, una vera e propria big band che accompagnerà i presenti in un viaggio musicale e culturale tra la canzone d'autore, la tradizione mediterranea, il jazz e molto di piu'. Il concerto avrà inizio alle ore 21,30. L'orchestra proporrà forti passaggi da vertiginosi ritmi di tarantella a ninne nanne appassionate, da riproposizioni di sapore jazzistico a ritmiche accattivanti come il reggae, la rumba, il tango e lo ska, dando allo spettatore la sensazione di trovarsi in un fiume in piena, dimenati dolcemente tra dinamiche appena sussurrate e repentine esplosioni di forte impatto, che sfruttano a pieno l'ampiezza dell'organico, capace di animare ogni angolo del palco con una presenza scenica che contribuisce a dar vita ad uno spettacolo vivo ed energico.

La polifonia della ricca sezione di organetti, sorretta da un inedito organetto basso (bassoon), il collante ritmico tenuto da basso e percussioni, il timbro teatrale della voce di Antonella Costanzo, insieme agli arrangiamenti e ai virtuosismi del solista Alessandro D'Alessandro sono l'espressione di questa particolare sperimentazione. Completano l'ensamble Gianfranco Onairda, Elisa Di Bello, Giuseppe Di Bello, Francesca Villani, Matteo Mattoni agli organetti, Giacomo Nardone all'organetto basso (bassoon), Mario Mazzenga al basso elettrico e contrabbasso, Raffaele Di Fenza alla batteria percussiva. A chiudere la prima giornata i balli folk con Les Folcrobates con inizio alle ore 23,30. Domenica 24 luglio a salire sul palco saranno i l'Orage. Già ospiti di Amantica e vincitori del Musicultura Festival 2012, gli autori del Rock delle Montagne sono stati consacrati agli occhi del grande pubblico dal secondo invito di Francesco De Gregori all’evento “Rimmel 2015” in Arena di Verona. Reduci da oltre 100 concerti in tutta Italia e dal nuovo progetto Macchina del Tempo, prodotto con Enrico ‘Erriquez’ Greppi e sostenuto da un ricchissimo crowdfunding che conferma la solidissima fanbase , L'Orage ama definire la propria musica "Il rock delle montagne, in omaggio alle radici valdostane della band.

E' in realtà un punto di fusione equilibrato tra il mondo folk, quello della canzone d'autore e quello del rock. Nato nel 2009 tra la collaborazione del cantautore Alberto Visconti e i fratelli Remi e Vincent Boniface, i l'Orage è diventato in breve tempo uno dei gruppi valdostani piu' amati di sempre. Compongono la band anche Matteo Crestani, Florian Bua e Mark Magliano. A chiudere l'edizione 2016 di Amantica saranno i balli di Pitularita che inizieranno alle ore 23,30. Arricchiscono il ricco calendario della due giorni i balli folk con i Traballo e lo spettacolo di pizzica itinerante con il Solstizio Mediterraneo in via Risorgimento alle ore 19,00, e gli stand con tipicità gastronomiche che apriranno alle ore 19,30. Sia sabato che domenica sono in programma presso il teatrino parrocchiale Castelnuovo il Workshop di organetto a cura del Maestro Alessandro D'Alessandro (info e prenotazioni: 3929247123); in Piazzale Pintucci cavalieri Laboratori e animazione per bambini a cura del associazione IRIS; al circolo culturale Beniamino Gigli Laboratori “Comunicare con la danza popolare” Tammuriata agro nocerino sarnese e pizzica , aperto a danzatori appassionati, a cura della Associazione Solstizio Mediterraneo (info e prenotazioni: 3391934977); in Vicolo di Porta Cannella Laboratorio di tamburello “Avvicinamento ai ritmi della pizzica e tammuriata ” (info e prenotazioni: 3280186228).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2016 alle 22:29 sul giornale del 22 luglio 2016 - 381 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, recanati, Comune di Recanati