Montelupone: chiese inagibili, messe all'aperto al parco Franchi

28/08/2016 - Le Messe nel capoluogo vengono celebrate al Parco Franchi, in quanto l’inagibilità di tutte e tre le chiese è stata confermata dai tecnici della Curia vescovile che, insieme al sindaco Rolando Pecora e ai tecnici comunali, hanno eseguito un approfondito sopralluogo.

La chiesa più danneggiata sembra essere quella di Santa Chiara, zona Cassero, mentre la Collegiata e la millenaria San Francesco presentano alle arcate delle lesioni preoccupanti. La scossa di magnitudo 6.0 dello scorso 24 agosto è partita da un epicentro distante in linea d’aria 80 chilometri da Montelupone ma, avendo avuto un’origine abbastanza in superficie, l’energia sprigionata si è espansa a grandi distanze e ha provocato evidenti danni alle cose.

A Montelupone, oltre alle tre chiese, ci sono stati tre sgomberi, una mezza dozzina di certificazioni di inagibilità interessanti altre abitazioni private, lesioni al palazzo comunale e al piano nobile del palazzetto del podestà, l’interruzione di tre vie per crolli parziali di vecchie case abbandonate.

Tuttavia, pur nella contingenza, il paese è vivibile, i turisti continuano ad affluire numerosi e ci si augura che il disagio, soprattutto psicologico, venga superato al più presto.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2016 alle 16:51 sul giornale del 29 agosto 2016 - 528 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Montelupone, montelupone, messa, chiese inagibili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aACE