Entra in casa di una coppia di anziani e picchia la moglie per rubare i gioielli, arrestato

polizia generico 2' di lettura 30/12/2016 - Nel pomeriggio del 26 dicembre il personale della “Volante” è intervenuto in Via Roma dove poco prima una persona, travisata da un cappello e armata di coltello, era entrata all’interno di un appartamento in cui vivono moglie e marito entrambi anziani con l’uomo allettato poiché molto malato.

La proprietaria dell’appartamento, ultrasessantacinquenne, accortasi dell’intruso aveva tentato di dare l’allarme ma l’individuo l’aveva picchiata selvaggiamente procurandole lesioni e lasciandola a terra. Il malvivente, messa la donna in condizioni di non poter dare l’allarme, si era successivamente impossessato di alcuni gioielli prelevandoli dai cassetti di alcuni mobili dopodiche’ si era dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Dalle informazioni assunte sul memento, gli agenti hanno saputo che poco prima. mentre i due coniugi erano in casa, era entrato il rapinatore che, dopo aver ingaggiato una colluttazione con la signora, si era impossessato di due paia di orecchini, due collane ed un anello con brillanti prelevati da un mobile dandosi subito dopo alla fuga. Durante l’aggressione, la donna ha riportato una serie di lesioni causate da calci e pugni tanto che veniva fatta intervenire sul posto un’ambulanza per le cure del caso. A seguito delle immediate indagini condotte dalla Squadra Mobile, sono state acquisite informazioni relative alle caratteristiche somatiche dell’individuo al quale durante la colluttazione la donna era riuscita a strappare il copricapo potendo vederlo in viso. La scrupolosa attività svolta dagli uomini della Squadra Mobile in questi tre giorni di serrate indagini, ha dato esito positivo.

Infatti, l’attenzione è stata posta su un soggetto, F.M. di 28 anni, pugliese, residente fuori provincia ma orbitante in città, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e contro la persona, le cui descrizioni corrispondevano con quelle fornite dall’anziana donna. Per questo il G.I.P. del Tribunale di Macerata ha emesso un’Ordinanza di Custodia Cautelare a carico del giovane rintracciato nel pomeriggio di venerdì e tratto in arresto. Lo stesso, ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata e’ stato ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

E’ in corso una ulteriore attività di Polizia volta al rintraccio dei gioielli sottratti che l’uomo sembra aver veduto fuori regione, fatto per il quale è stata indagata in stato di libertà anche un’altra persona.






Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2016 alle 21:01 sul giornale del 31 dicembre 2016 - 260 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, 113, polizia di stato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aE7J





logoEV