L'Università di Macerata istituisce un premio per tesi in giornalismo dedicato a Maria Grazia Capulli

Maria Grazia Capulli 16/02/2017 - Per onorare la memoria della giornalista Maria Grazia Capulli, l’Università di Macerata di intesa con la famiglia Capulli e con Rai ha bandito la prima edizione del “Premio Maria Grazia Capulli” dedicato a tesi di laurea magistrale (vecchio ordinamento quadriennale e nuovo ordinamento, II livello) in ambito giornalistico.

Le tesi dovranno trattare temi e casi giornalistici, con particolare riguardo al cosiddetto “giornalismo costruttivo”, ovvero un giornalismo rigoroso, in grado di valorizzare gli aspetti positivi e la ricerca di soluzioni al fine di presentare al pubblico un quadro più completo e veritiero della situazione, mantenendo come fondamenta le classiche funzioni e l’etica di base del giornalismo.

Nella valutazione delle tesi sarà criterio preferenziale il riferimento ad argomenti trattati nella carriera giornalistica di Maria Grazia Capulli: cultura, ecologia, terzo settore e più in generale buone notizie, storie positive e di speranza, imprese straordinarie di persone comuni. Il vincitore riceverà una borsa di studio del valore di duemila euro erogata dalla famiglia Capulli, che verrà consegnata durante la cerimonia di premiazione prevista per il mese di giugno 2017.

Possono partecipare laureati e laureandi dell’Università di Macerata che hanno discusso la propria tesi tra giugno 2016 e aprile 2017. La Rai offrirà, inoltre, al vincitore la possibilità di attivare un tirocinio extracurriculare della durata di tre mesi all’interno della redazione di un programma di approfondimento giornalistico.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2017 alle 11:24 sul giornale del 17 febbraio 2017 - 201 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, macerata, università di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGvl