Partecipata l'assemblea degli oltre novanta soci dell'Associazione Insieme in Sicurezza

24/02/2017 - Il presidente Romeo Renis oltre ad aver riassunto tutte le numerose e proficue attività svolte nel primo anno di vita, ha illustrato tutto ciò che è in cantiere e pronto per essere attuato sin dalle prossime settimane.

:Gli incontri con gli esperti dell'associazione e gli studenti e le famiglie per affrontare i problemi della dipendenza patologica dal gioco d'azzardo, il bullismo e il cyberbullismo, l 'uso di sostanze stupefacenti. Continua la collaborazione con l'Università di Macerata con i dipartimenti di Scienze della Comunicazione e della Formazione, iniziata con una ricerca sulla percezione del senso di sicurezza -insicurezza dei cittadini nella città.

Il presidente onorario Giorgio Iacobone ha sottolineato l'importanza della diffusione del concetto di Mutualità di vicinato che sarà portata avanti mediante gli incontri con le famiglie e gli anziani dei quartieri per aiutare i cittadini a vivere la città prendendo i dovuti accorgimenti al fine di prevenire i reati, rafforzando i rapporti di vicinato, imparando a vivere il quartiere con senso civico, preoccupandoci di chi vive solo. Importante l'intervento dell'Assessore Mario Iesari che ha illustrato le prospettive di lavoro dell'amministrazione sul tema sicurezza e che ha sottolineato l'importanza dell'associazionismo in città e numerosi e interessanti gli interventi di alcuni soci i quali hanno incitato l'associazione ad andare avanti affrontando argomenti di carattere generale con equilibrio e ponderazione.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2017 alle 22:30 sul giornale del 25 febbraio 2017 - 146 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGOJ