Giornate del Fai: apertura straordinaria di Villa La Pieve

23/03/2017 - La splendida Villa La Pieve e la sede della storica Società Filarmonico Drammatica saranno i due luoghi che la Delegazione Fai di Macerata aprirà al pubblico in occasione della 25^ edizione delle Giornate FAI di primavera.

Sabato 25 e domenica 26 marzo, dalle ore 10.00 alle 18.00 i cittadini avranno l'occasione unica di conoscere due dei beni storici più belli ed importanti della provincia di Macerata, la cui storia affascinerà di certo il pubblico che sceglierà di trascorrere il prossimo fine settimana in compagnia del FAI. Il complesso architettonico della splendida Villa La Pieve risale alla fine del 1700 e fu realizzato su committenza della famiglia dei marchesi Costa. Rimaneggiato durante l'Ottocento, l'edificio è ancora oggi circondato da un incantevole giardino che il pubblico potrà scoprire insieme alle guide e agli ormai famosissimi e preparatissimi apprendisti ciceroni.

La prestigiosa sede della Società filarmonico drammatica di Macerata, invece, ha sede nel palazzo Bourbon del Monte (anche detto Palmucci dei Pellicani) situato in via Gramsci, nel cuore del centro storico del capoluogo. Sin dalle origini, la prerogativa imprescindibile della Società fu la promulgazione della cultura e l’attenzione al sociale, soprattutto attraverso le rappresentazioni liriche e teatrali. Le stanze che si susseguono, con le loro incantevoli decorazioni che rendono l'atmosfera del palazzo semplicemente unica, sono state frequentate da nomi illustrissimi come Giacomo Costantino Beltrami, scopritore delle sorgenti dei Mississipi ed Isabella Mastai-Ferretti, sorella del Pontefice Pio IX, Giuseppe Garibaldi, Luigi Pirandello, Giosuè Carducci, mentre alcuni soci furono fautori dei primi Moti Carbonari tra cui il primo d'Italia: Macerata 1817. Indimenticabile sicuramente è quel 1 dicembre 1896 quando nei locali della Società avvenne il primo "intrattenimento cinematografico" della città ed uno dei primi al mondo. Come sempre, anche quest'anno saranno presenti gli istituti scolastici che da mesi si stanno preparando con entusiasmo per essere all'altezza di questo importante appuntamento.

In questa 25^ edizione saranno presenti i ragazzi dell'Istituto Tecnico agrario “Giuseppe Garibaldi”, l'Istituto di Istruzione superiore “Bramante”, l'Istituto di Istruzione superiore IIS “Matteo Ricci” di Macerata e l'Istituto delle Suore convittrici del Bambin Gesù di San Severino Marche. Il FAI festeggia le “nozze d’argento” con l’orgoglio e la consapevolezza condivisa di vivere nel paese più bello del mondo, arrivando al traguardo dei 25 anni della Giornate di Primavera di cui essere fieri, ma al tempo stesso rappresentano un punto di partenza. E non è che l’inizio, perché 25 anni di successo significano la certezza che questo incontro collettivo può soltanto crescere ancora.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2017 alle 20:14 sul giornale del 24 marzo 2017 - 1104 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHLX