Giornate FAI di primavera: oltre 4.000 visitatori a Palazzo Burbon del Monte e Villa La Pieve

28/03/2017 - “Due giornate davvero entusiasmanti! Un vero record di presenze!” così Maria Paola Scialdone – Capo Delegazione FAI di Macerata – racconta lo scorso week-end che ha visto il FAI – Fondo Ambiente Italiano impegnato nella XXV edizione delle Giornate FAI di Primavera, sabato 25 e domenica 26 scorsi, che hanno visto oltre 4.000 visitatori nei luoghi aperti per questa edizione delle Giornate: Palazzo Bourbon del Monte, sede storica della Societá Filarmonico Drammatica, e Villa Costa “La Pieve” a Macerata, che hanno aperto le porte a un pubblico attento e interessato a conoscere luoghi di inestimabile fascino e valore a pochi passi da casa propria.

“Dobbiamo rivolgere un sentito grazie alla Societá Filarmonico Drammatica di Macerata, al suo Presidente Enrico Ruffini e alla famiglia Costa proprietaria di Villa “La Pieve” per aver accolto così tanti visitatori, che crescono di anno anno” – continua Scialdone – “alle scuole, che attraverso al programma FAI Scuola degli Apprendisti Ciceroni, giunto ormai alla ventesima edizione, avvicina anche nella nostra provincia centinaia di studenti ai nostri beni, alla nostra storia, al nostro ambiente sotto la guida attenta ed esperta e l’impegno dei docenti e dei dirigenti scolastici coinvolti”.

In proposito ricordiamo le numerose scuole coinvolte quest’anno: l’Istituto Tecnico Costruzioni Ambiente e Territorio "A.D. Bramante" di Macerata, il Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze Umane "Istituto Bambin Gesù" di San Severino Marche, l’Istituto Tecnico Agrario “G. Garibaldi” di Macerata e l’ITAS “Matteo Ricci” di Macerata. Il bel tempo che ha caratterizzato questo fine settimana ha certamente favorito l’affluenza dei visitatori; molte le famiglie con bambini anche di piccola età, che hanno affollato le inevitabili code costituite all’ingresso dei beni aperti e ha reso piacevole l’attesa alle visite guidate in gruppi che si sono tenute.

“Grazie, infine, ai volontari e a tutti gli aderenti del FAI” – conclude il Capo Delegazione FAI di Macerata – “a tutti gli appassionati ed estimatori che hanno scelto di impegnare il proprio tempo libero trascorrendolo con il FAI e dedicandolo alla cultura e alla riscoperta del nostro patrimonio storico-artistico. Questo successo ci stimola ulteriormente a impegnarci in puro spirito di volontariato nelle nostre future e prossime iniziative,sia nazionali che territoriali, e invitiamo a seguirci sui nostri canali social e iscriversi alla Delegazione”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2017 alle 10:34 sul giornale del 29 marzo 2017 - 283 letture

In questo articolo si parla di attualità, giornate fai di primavera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHUq