Tolentino: Tommaso Zeppillo in concerto a Piano City Milano

19/05/2017 - Piano City Milano. Nel nome c’è già tutto: Piano, perché è un omaggio allo strumento e alla sua musica, City perché della città ha l’energia, il clima elettrizzante, e Milano perché la sua ineguagliabile misura umana di quartieri, case, cortili, giardini, i suoi tanti luoghi amati o inaspettati, ne fanno il teatro ideale per l’incontro e la partecipazione.

Piano City Milano 2017 è sì un piccolo festival indipendente che ambisce a farsi città, ma i veri protagonisti sono gli spettatori che possono far accadere l’impossibile e rendere vero l’incredibile. Tra i tanti musicisti che si esibiranno è stato chiamato anche il giovane pianista tolentinate Tommaso Zeppillo che sabato 20 maggio, nel cortile della Fondazione Adolfo Pini, in corso Garibaldi, 2 proporrà il concerto “Sismica - emozioni della mia terra”.
 

Tommaso Zeppillo eseguirà i brani che ha scritto e che sono dedicati al territorio tolentinate. L’artista tolentinate è stato invitato a suonare da Steinway & Sons Italia. Tommaso Zeppillo ha cominciato lo studio del pianoforte all’età di nove anni, nel 2004, presso la scuola di musica “Nazzareno Gabrielli” di Tolentino per poi completare gli studi presso il “liceo musicale Nicola Vaccaj”. Ha cominciato a comporre brani per pianoforte a livello amatoriale all’età di 14 anni.

Per lui la musica non è solamente suoni bensì anima e cuore. "Ho sempre suonato e scritto la mia musica pensando e vivendo il mio territorio, le mie colline, i miei colori e la mia terra. Suonare non significa essere semplicemente esecutori ma sognatori che trasmettono la loro anima, la loro passione agli ascoltatori seduti in platea". Piano City Milano compie sei anni. Sei anni di una città aperta, come le case che hanno ospitato i pianisti.

Sei anni di concerti nei luoghi più inaspettati, di musica sui tram, sulle barche, sulle bici. Sei anni in cui Milano si è trasformata, in un unico grande palcoscenico. Sei anni di nuova città che non si ferma mai e continua a cambiare. Come Piano City che vuole essere un festival aperto, partecipativo e coinvolgente, un’occasione di incontro per tutti. Questa sesta edizione brilla per contenuti musicali, progetti, percorsi inediti. Anche quest’anno, le collaborazioni con i moltissimi partner culturali e istituzionali, le aziende e le associazioni attive sul territorio, hanno consentito di invadere l’intera città con la musica. Non solo: per la prima volta i pianisti arriveranno anche fuori porta, con concerti in provincia e regione, oltre i confini geografici e sempre al centro dello spirito del festival.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2017 alle 09:52 sul giornale del 20 maggio 2017 - 301 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aJv7