La vice presidente argentina Michetti incontra le istituzioni del territorio

24/07/2017 - Proseguono gli incontri sul territorio della vice presidente dell’Argentina Marta Gabriela Michetti cui è stata conferita venerdì scorso, dal sindaco Romano Carancini e dal Presidente del Consiglio comunale Luciano Pantanetti, la cittadinanza onoraria di Macerata, con una cerimonia svoltasi nel cortile del municipio alla presenza delle autorità regionali, locali e dei rappresentanti delle istituzioni cittadine.

Marta Gabriela Michetti, che ha origini maceratesi da parte paterna e profondi legami affettivi con il nostro territorio, ha incontrato stamattina nel resort “Le Case” di Macerata i rappresentanti delle istituzioni, degli enti, delle università e dell’associazionismo della provincia maceratese. Erano presenti, insieme al sindaco Romano Carancini, alla Giunta comunale e al presidente della Provincia Antonio Pettinari, l’on. Irene Manzi, il prefetto Roberta Preziotti, l’ambasciatore Argentino in Italia Tomas Ferrari, il rettore delle Università di Camerino Claudio Corradini e la docente Amanda Salvioni per l’Unimc, il dirigente della Regione Marche Raimondo Orsetti, Francesco Fucili della Camera di Commercio, don Alberto Forconi in rappresentanza del vescovo, i rappresentanti dell’Avis Macerata Elisabetta Marcolini e delle Marche che hanno avviato un protocollo insieme alla Regione Marche e le associazioni argentine per diffondere la cultura della donazione nel paese del sud America.

Ad accogliere l’ospite argentina, un tuffo nelle radici maceratesi con l’esibizione festosa de Li Pistacoppi che hanno presentati i balli tipici della tradizione contadina molto apprezzati dalla vice presidente. Il tavolo di lavoro ha riguardato la presentazione dello scenario e delle eccellenze del territorio maceratese e marchigiano e il suo stretto legame con molti aspetti di spicco della cultura argentina attuale.

Basti pensare che la provincia di Macerata è quella che ha dato il maggior numero di migranti verso l’Argentina, che tredici città e paesi marchigiani sono gemellati con altrettanti centri argentini, che sono ben 40 le associazioni dei marchigiani in argentina riunite sotto le sigle Femacel e Fedemarche, che nel 2005 è stata istituita in Argentina l’associazione degli imprenditori argentini di origini italiane, per non parlare dei personaggi e della dimensione culturale che vede figure di spicco argentine di origine marchigiana come l’architetto maceratese Carlo Pellegrini cui si deve il teatro lirico Colon di Buenos Aires, fino agli sportivi Leo Messi e Gabriela Sabatini.

Obiettivo è quello di individuare delle linee guida su cui rilanciare i progetti Italia-Argentina del XXI secolo con uno sguardo non più solo alla celebrazione delle radici e della memoria ma con l’idea di costruire una prospettiva nuova che guardi al futuro. Domani la visita della vice presidente Michetti nelle Marche si concluderà a Pieve Torina, dove incontrerà il sindaco Alessandro Gentilucci prima di partire per Roma ultima tappa del suo viaggio in Italia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2017 alle 10:42 sul giornale del 25 luglio 2017 - 282 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLwR





logoEV