Tre pregiudicati trovati in possesso di merce di dubbia provenienza, rimpatriati

polizia generico 10/08/2017 - Nell’ambito di servizi di prevenzione svolti a Macerata e Porto Recanati nei giorni scorsi con l’impiego di personale della Volante e della Squadra Mobile, a Macerata sono state sottoposte a controllo 40 autovetture ed identificate 65 persone.

Tra queste tre individui originari della regione Campania, pregiudicati, che non sapevano giustificare la loro presenza in città. Gli stessi sono stati trovati in possesso di merce di dubbia provenienza della quale non erano in grado di giustificarne il possesso. Per questo i tre sono stati muniti di foglio di via obbligatorio e rimpatriati nei paesi di origine.

Svariati sono stati gli esercizi commerciali sottoposti a controllo e in una occasione sono state rilevate delle irregolarità per le quali verrà inoltrata segnalazione all’Autorità Giudiziaria a carico del titolare dell’esercizio. Nella mattinata di mercoledì in un bar in Via Roma dove era stata segnalata la presenza di uno straniero di colore che chiedeva l’elemosina arrecando disturbo agli avventori, è stato rintracciato un cittadino nigeriano di 25 anni, in Italia senza fissa dimora, il quale, irregolare sul territorio nazionale, è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione per le procedure volte all’espulsione.

A Porto Recanati, nel pomeriggio di mercoledì gli agenti hanno effettuato 8 perquisizioni personali, 4 presso abitazioni di pregiudicati. Nel corso delle operazioni è stata sequestrata una modesta quantità di marijuana e alcuni telefoni cellulari ritenuti utili al proseguo dell’attività di polizia Giudiziaria. Su alcuni degli individui controllati e identificati sono in corso accertamenti per eventuali segnalazioni all’autorità giudiziaria.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2017 alle 22:02 sul giornale del 11 agosto 2017 - 212 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, porto recanati, 113, polizia di stato, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aL7T