Calcio: Jesina, brindisi in Coppa

27/08/2017 -

Jesi - Una Jesina buona per 45 minuti, un po' in affanno per tutta la ripresa supera il turno di Coppa battendo la Sangiustese ai calci di rigore, arrivando un po' stanca alle battute finali del match.

Sicuramente colpa dei carichi di lavoro, come ha fatto notare mister Gianangeli a fine partita.

Ma se è vero che la Coppa conta relativamente, è pur vero che, in quanto primo e secondo match ufficiale di stagione, questo Jesina-Sangiustese ha costituito un buon test, per larghi tratti positivo, in vista dell'inizio del campionato, per entrambe le formazioni.

La prima vera occasione da rete è per la Jesina, al 12' del primo tempo: calcio d'angolo conquistato e battuto da Cameruccio, dopo la respinta corta della difesa sulla conclusione di Carotti, molto angolata. Il portiere ospite Chiodini vola e neutralizza.

Al 18' su cross di Parasecoli, Pierandrei anticipa tutti, ma il suo rasoterra finisce sul fondo.

Si fa viva la Sangiustese (20'), grazie a una indecisione della retroguardia jesina; Tavoni e Gremizzi si fanno anticipare da Cheddira che però, di testa, manda sul fondo.

Il vantaggio della Jesina arriva al 23' sull'ennesimo calcio di punizione conquistato da Trudo. Esecuzione di Gremizzi che trova la traiettoria giusta per mettere in imbarazzo Chiodini, la cui ribattuta è ribadita in rete dal tape-in di Pierandrei. 1-0!

Al 35' altro spunto interessante per la squadra di Gianangeli. Bella iniziativa di Magnanelli, però Trudo colpisce male e, da posizione centrale, manda sul fondo.

Al 6' della ripresa arriva il raddoppio: serpentina di Trudo che semina avversari in area e batte Chiodini in uscita. 2-0!

Una uscita maldestra di Tavoni permette alla Sangiustese di dimezzare le distanze, al 16' della ripresa, cross di Moccia, la deviazione vincente, di testa, è di Antenucci. 1-2.

A questo punto la Sangiustese cresce ulteriormente: i cambi di mister Senigagliesi, che aveva iniziato il match con 5 fuori quota, danno la spinta decisiva.

La Jesina al 19' cerca di ristabilire le distanze: Camillucci si incunea nella maglie della difesa ospite, ma spara alto sopra alla traversa.

Una Jesina sempre più stanca, che nel frattempo ha perduto Trudo, uscito per crampi, arriva al finale di partita decisamente in risserva, e, sebbene visibilmente in affanno, sembra riuscire a chiudere il match con la vittoria in pugno.

Al 45' però arriva il pareggio dei rossoblu, al limite anche con un pizzico di fortuna, comunque meritato: conclusione di Antenucci, rimpallata da un difensore della Jesina, la palla finisce fortuitamente sui piedi di Usai che trafigge Tavoni.

A questo punto non c'è tempo per provare a chiudere la partita ne per la Jesina, che per la Sangiustese, così la partita, quella vera, finisce 2-2: il passaggio del turno è affidato ai calci di rigore, che, come detto, premiano la Jesina, ma valgono solamente per le statistiche: certo è che la squadra ospite riesce a sbagliare tutti e 4 i penalty.

Lo stesso Sengiagliesi, comunque più che soddisfatto per la prova dei suoi, ci ha scherzato su: "Possiamo solo migliorare."

Nessun dramma, la Sangiustese del secondo tempo non è dispiaciuta.

Poche ore prima della partita la società di casa ha perfezionato l'ingaggio dell'ex Fermana, Margarita, per potenziare il reparto offensivo che oggi, dopo l'uscita di Trudo, ha confermato il bisogno di un ulteriore innesto. Per Gianangeli sarà un presenza di peso ed esperienza.

JESINA-SANGIUSTESE 4-2 ai rigori (2-2 ai tempi regolamentari)

Jesina: Tavoni, Silvestri (30' st Serantoni), Anconetani, Carotti, Giorni, Gremizzi, Cameruccio, Magnanelli, Pierandrei, Trudo (16' st Sassaroli), Parasecoli (19' st Giovannini). All.: Gianangeli.

Sangiustese: Chiodini, Marfella, Calamita (3' st Calamita), Perfetti, Enow, Patrizi (49' st Pagliarini), Argiolas (9' st Antenucci), Camillucci (24' st Usai), Cheddira, Moccia, De Reggi (6' st Proesmans). All.: Senigagliesi.

Arbitro: Zucchetti di Foligno

Reti: 23'pt Pierandrei, 6' st Trudo, 16' st Moccia, 45' st Usai.

Ammoniti: 26' st Gremizzi, 31' st Pierandrei, 39' st Enow

Spettatori 300 circa

Calci d'angolo 3-4

Successione rigori:

Gremizzi (J) gol

Proesmans (S) parato

Pierandrei (J) parato

Marfella (S) fuori

Manganelli (J) gol

Porfiri (S) fuori

Giovannini (J) parato

Cheddira(S) parato





Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2017 alle 15:53 sul giornale del 28 agosto 2017 - 202 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMts