Intervalliva Tolentino-San Severino, Castiello: "Governo tenga conto del protocollo d'intesa e finanzi l'opera"

19/09/2017 - Terminare il progetto dell'Intervalliva Tolentino-San Severino Marche è un dovere morale e sociale che il governo non può ignorare soprattutto dopo il devastante terremoto dello scorso anno.

L’opera fa parte del grande progetto viario “Quadrilatero Marche Umbria”. Dal 2009, però, i lavori non sono mai partiti, compromettendo la viabilità locale di un territorio duramente colpito dal sisma. Se quindi prima era importante terminare l’opera, oggi la sua realizzazione diventa essenziale. Per superare lo stallo lo scorso luglio grazie soprattutto all’intervento del capogruppo Lega in consiglio regionale Marche Luigi Zura, è stato sottoscritto un “Protocollo d’Intesa per la progettazione e la realizzazione della strada intervalliva Tolentino-San Severino” tra la Regione Marche, la Provincia di Macerata, il Comune di Tolentino e il Comune di San Severino Marche.

Per questo abbiamo deciso di sollecitare un intervento del governo con un question time in commissione Ambiente. Chiediamo che il ministro tenga conto del protocollo d’intesa e assuma iniziative urgenti ai fini del finanziamento dell’Intervalliva Tolentino-San Severino Marche, anche in relazione alla ricostruzione post sisma. Auspichiamo che il presidente di commissione Realacci si faccia da portavoce delle nostre richieste affinché la risposta del governo non sia tardiva.


da Giuseppina Castiello
Deputata Lega Nord-Ncs




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2017 alle 19:09 sul giornale del 20 settembre 2017 - 540 letture

In questo articolo si parla di politica, tolentino, san severino marche, intervalliva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNaB





logoEV