Montecosaro: 46enne arrestato per spaccio di stupefacenti e estorsione

carabinieri 15/11/2017 - Nel pomeriggio di martedì, i Carabinieri della Stazione CC di Montecosaro (MC) hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti in carcere per Giuseppe Battistone, 46enne di Monte San Giusto (MC), già detenuto presso la Casa Circondariale di Ancona Montacuto per maltrattamenti in famiglia e verso minori, lesioni personali aggravate, violenza per costringere a commettere un reato e resistenza a pubblico ufficiale.

Il provvedimento,emesso dal Gip del Tribunale di Macerata – Dott. Giovanni Maria Manzoni su richiesta della Procura della Repubblica di Macerata – Dott. Claudio Rastrelli – che concordava con le risultanze investigative della Stazione dei carabinieri di Montecosaro, per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, lesioni aggravate, danneggiamento, minaccia.

Le indagini svolte dal personale del Comando dei carabinieri di Montecosaro, hanno permesso di accertare che l’uomo aveva messo in atto una rete di spaccio di stupefacenti di tipo marijuana, hashish e cocaina utilizzando anche il Circolo Privato che gestiva in Montecosaro. Dagli accertamenti i Carabinieri hanno identificato 16 acquirenti di stupefacenti e registrato 1450 cessioni per un peso complessivo di 2,700 chili di droga.

L’arrestato è risultato anche compiere delle condotte estorsive per il recupero dei crediti derivanti dall’attività di spaccio con ripetute minacce, arrivando a sparare in aria, con una pistola risultata poi una scacciacani priva del tappo rosso, sotto l’abitazione di un acquirente per intimidirlo e poi colpendolo al volto con il calcio dell’arma lasciandogli una vistosa cicatrice.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2017 alle 12:54 sul giornale del 16 novembre 2017 - 245 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, monte san giusto, montecosaro, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOWU