San Severino Blues sbarca a Macerata

17/11/2017 - San Severino Blues arriva a Macerata, è la grande novità della XII edizione Winter del festival.

Mentre è in chiusura il cartellone dei concerti che durante l’inverno 2017/2018 toccherà i teatri di diverse città della provincia, si anticipano le serate Club della stagione. Il format cena+concerto che dal 2014 per quattro inverni ha riscosso uno straordinario successo all’Hotel 77 di Tolentino si sposta nel capoluogo all’interno del suggestivo scenario del Teatro della Società Filarmonico Drammatica in via Gramsci, a cura di Stefania Cittadini. Il ricco calendario di eventi maceratesi si arricchisce di una nuova offerta culturale e di divertimento grazie alla collaborazione della SFD e della Best Events & Catering.

Nello storico teatro ottocentesco si potrà cenare ed assistere, alla fine della cena, ai concerti di Zac Harmon il 25 novembre, Luca Giordano band & Alamo Leal il 3 febbraio e Guy King il 21 aprile. Tre sabati con protagonisti internazionali, storici e contemporanei, della musica blues, jazz e soul. La chitarra è lo strumento che accomuna gli artisti in programma, tutti eccezionali musicisti della sei corde. L’altro elemento artistico comune è la contaminazione con i generi musicali derivati dal blues, in particolare il soul ed il jazz.

Sarà proprio un maestro del soul blues come Zac Harmon ad aprire le porte del nuovo Club. Originario del Mississippi si presenta con la sua straordinaria band americana, dove spicca la presenza di un altro importante chitarrista come Texas Slim, e con la sua personale miscela di blues, reggae, soul e gospel, ben evidenziata nell’ultimo disco “Right Man Right Now”. Zan Harmon, dopo aver entusiasmato la piazza di San Severino il luglio scorso, torna per inaugurare anche il XII festival Winter.

Luca Giordano, con la sua band, sarà il protagonista dell’evento di febbraio. Il chitarrista e band leader italiano è uno dei grandi bluesman europei, apprezzato e seguito nei club e festival europei e americani. La sua carriera artistica è cresciuta Chicago al fianco di leggende quali Billy Branch, Bob Stroger, Eddie C. Campbell, Jimmy Burns e artisti attuali come Chris Cain, Carlos Jhonson, Sugaray Rayford, Eric Guitar Davis. È parte integrante del grande progetto internazionale “Griot Blues” del profeta del blues Mighty Mo Rodgers insieme al musicista africano Baba Sissoko. Il suo raffinato stile blues-jazz-funk sarà supportato del nuovo tastierista della sua band, il ceco Jan Korinek, e si confronterà con il chitarrista blues brasiliano Alamo Leal.

La serata finale è con il botto, ad aprile arriva Guy King, il chitarrista di Chicago, di origine israeliana, considerato unanimemente la nuova brillante star del blues mondiale. Nominato ai Blues Music Awards 2017, ha entusiasmato la critica e il pubblico con la sua originale miscela di blues e jazz, con la voce da crooner soul, con uno stile chitarristico personale che ricorda la delicatezza di B.B. King e di Wes Montgomery.

Per queste serate Club è necessaria la prenotazione, telefonica al 339.6733590.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2017 alle 14:00 sul giornale del 18 novembre 2017 - 319 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, san severino marche, san severino blues

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aO2X





logoEV