Tolentino: appuntamento speciale al Teatro Don Bosco con una versione unica del musicale Grease

12/01/2018 - “Restiamo Insieme” è forse il ritornello più famoso del musical GREASE, quello che meglio sintetizza il messaggio positivo di inclusione e senso del gruppo che emerge fortemente da una storia semplice, fatta di ragazze e ragazzi, d’amore e amicizia, che negli anni, dal film alla versione teatrale italiana (una festa travolgente che dal 1997 accende i teatri del nostro Paese, in tour con grande successo anche in questa stagione), ha trasformato questo titolo in un vero e proprio cult intergenerazionale, che conquista giovanissimi e non: un fenomeno che si conferma a ogni replica – più di 1.600, per oltre 1.700.000 spettatori – di questo spettacolo firmato da Saverio Marconi, che ha dato il via alla musical-mania, trasformandosi in un vero e proprio fenomeno di costume “pop”.

Ripensato in una versione “unica” per sole tre repliche (sabato 20 alle ore 21.15 e domenica 21 gennaio alle ore 17 e 21.15), adattata allo spazio teatrale del Cineteatro Don Bosco, GREASE mantiene i momenti divertenti, pieni di ritmo e di energia, i personaggi diventati “icone” e le canzoni indimenticabili per riportare questo titolo a Tolentino dopo 15 anni: per Compagnia della Rancia, Tolentino è sempre stato sinonimo di un luogo speciale dove “stare insieme”, ancor più oggi, dopo le ferite profonde dell’incendio del Teatro Vaccaj prima e del violento sisma dello scorso anno.

In 20 anni di successi strabilianti in Italia, nella versione della Compagnia della Rancia, GREASE si è trasformato in una macchina da applausi, cambiando il modo di vivere l’esperienza di andare a teatro. Oggi è una festa da condividere con amici e famiglie, senza riuscire a restare fermi sulle poltrone ma scatenarsi a ballare: un inno all'amicizia, agli amori indimenticabili e assoluti dell'adolescenza, oltre che a un'epoca - gli anni '50 – che oggi come allora rappresentano il simbolo di un mondo spensierato e di una fiducia incrollabile nel futuro.

Si vedono tra il pubblico scatenarsi insieme almeno tre generazioni, ognuna innamorata di GREASE per un motivo differente: la nostalgia del mondo perfetto degli anni Cinquanta, i ricordi legati al film e alle indimenticabili canzoni, l’immedesimazione in una storia d’amore senza tempo, tra ciuffi ribelli modellati con la brillantina, giubbotti di pelle e sbarazzine gonne a ruota. GREASE, con la sua colonna sonora elettrizzante da Summer Nights a You're the One That I Want e le coreografie irresistibili, piene di ritmo ed energia, non è mai stato così attuale: ha fatto innamorare (e ballare) intere generazioni, ed è stato capace di divenire vero e proprio fenomeno pop, sempre più vivo nella nostra estetica quotidiana, con personaggi diventati vere e proprie icone generazionali.

GUGLIELMO SCILLA, conosciuto sul web anche come Willwoosh, – che, dal successo della rete, ha collezionato importanti esperienze in TV (l’ultima in ordine di tempo è la partecipazione a Pechino Express, insieme ad Alice Venturi con la coppia degli #Amici), radio e cinema, – interpreta il protagonista del musical Danny Zuko, il leader dei T-Birds. Al fianco di Guglielmo Scilla, Lucia Blanco (A Chorus Line, La Bella e la Bestia, Mamma Mia!, La febbre del sabato sera, Dirty Dancing e Footloose) veste i panni di Sandy, la ragazza acqua e sapone come Sandra Dee e Doris Day, che arriva a Rydell e, per riconquistare Danny dopo un flirt estivo, si trasforma diventando sexy e irresistibile.

Insieme a loro, l’esplosivo Kenickie (Riccardo Sinisi), la ribelle e spigolosa Rizzo (Eleonora Lombardo), i T-Birds, le Pink Ladies e gli studenti dell’high school più celebre, per un totale di oltre 60 persone tra cast, team creativo, tecnico e organizzativo impegnati in questa magia coloratissima che si ripete a ogni replica. “Riportare Grease a Tolentino, ripensandolo per accoglierlo anche negli spazi ridotti del Teatro Don Bosco, è una piccola sfida che mi riempie di gioia: portiamo nella “nostra” Tolentino e ai cittadini di paesi duramente colpiti dal terremoto due ore di divertimento e leggerezza e un cast straordinario di giovani talenti. – dice Saverio Marconi – Abbiamo festeggiato sul palco del Vaccaj le 500 repliche di questo spettacolo nel 2002, ne abbiamo collezionate tantissime in tutta Italia da allora… sarebbe meraviglioso, dopo queste tre repliche, tornare al Vaccaj per festeggiarne 2000 in un prossimo futuro!” Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi e l’Assessore alla Cultura Alessia Pupo sono profondamenti grati alla Compagnia della Rancia per questo appuntamento: “Ci auguriamo che questo spettacolo spensierato unisca i cittadini di Tolentino e dei Comuni del cratere per ritrovare il nostro essere una comunità che guarda al futuro… Restiamo insieme per Tolentino!”

L’Amministrazione Comunale ha inoltre dedicato particolare attenzione (diritto di prelazione sull’acquisto di un numero limitato di biglietti) ai Comuni di Visso, Castel Sant’Angelo sul Nera e Bolognola, in partnership con il Comune di Tolentino nel progetto “Popolazione di Fenomeni”. L’evento sarà messo in scena nell’ambito del progetto “Marche inVita - Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”, l’iniziativa coordinata dal Consorzio Marche Spettacolo in collaborazione con MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo e dalla Regione Marche, per la promozione di attività di spettacolo dal vivo che facciano rivivere nel segno della cultura i territori feriti dal sisma che ha colpito le Marche nel 2016.

PREZZI DEI BIGLIETTI
Posto unico poltrona € 10 - Prezzo speciale per i residenti nei comuni del cratere sismico* € 5 I cittadini dei Comuni di Visso, Castel Sant’Angelo sul Nera e Bolognola hanno diritto a una prelazione sulla prenotazione dei biglietti fino al 16/01/18.

INFO E PRENOTAZIONI
340 7028078 – 335 1857543 (dalle 10 alle 18) grease@rancia.com Ogni prenotazione dà diritto a un massimo di 4 biglietti.

PAGAMENTO E RITIRO DEI BIGLIETTI
I biglietti prenotati dovranno essere pagati e ritirati giovedì 18 e venerdì 19 gennaio presso il botteghino del Teatro Don Bosco di Tolentino (viale Trento e Trieste 15/a) dalle 17 alle 20; oltre tale termine i biglietti non ritirati verranno rimessi in vendita. Il botteghino, sarà aperto nei giorni di rappresentazione a partire da 3 ore prima dell’inizio di ogni rappresentazione. Al momento del ritiro dei biglietti a prezzo speciale sarà necessario mostrare documenti di riconoscimento validi (uno per ogni biglietto acquistato) che attesti la residenza in uno dei Comuni del cratere sismico*. I tagliandi sono personali e non cedibili; la Direzione si riserva la facoltà di richiedere un documento di riconoscimento al momento dell’ingresso in sala per verificare il diritto alle riduzioni previste.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2018 alle 17:13 sul giornale del 13 gennaio 2018 - 314 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, tolentino, Comune di Tolentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQDu