Solidarietà e Anci: tra i progetti interamente finanziati quelli di Colmurano, Apiro, Treia e Cingoli

09/03/2018 - Obiettivo raggiunto per dieci Comuni marchigiani che hanno partecipato alla gara di solidarietà AnciCrowd “La solidarietà non trema”.

L’iniziativa, lanciata dall’Anci lo scorso dicembre puntava a sostenere, attraverso una piattaforma di microfinanziamento in collaborazione con Eppela, la realizzazione di progetti avanzati dai Comuni colpiti dal sisma del Centro Italia di agosto-ottobre del 2016. Dieci Comuni sui ventuno che hanno partecipato hanno raggiunto il 50 per cento del finanziamento con le donazioni dei cittadini, per un totale di 355.042 euro. Pertanto si aggiudicano l’altra metà delle risorse necessarie dall’Anci, che ha messo a disposizione la somma raccolta da Comuni e associazioni pari a 700 mila euro.

Per gli altri undici progetti, il crowdfunding va avanti ancora per alcuni giorni.

I progetti dei Comuni della provincia di Macerata che hanno centrato il bersaglio di coprire interamente l’investimento sono: Cessapalombo, Apiro, Fiastra, Camerino, Muccia, Treia, Cingoli, Colmurano, Esanatoglia e Gualdo.

Soddisfatto il presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi (nella foto): "Sicuramente è stata un'iniziativa molto interessante organizzata dall'Anci che ha raccolto la solidarietà di aziende, enti e tanti semplici cittadini. Dieci progetti hanno già raggiunto l'obiettivo. Mi auguro che anche gli altri 11 progetti possano farlo perchè evidenziano delle necessità per i comuni del cratere che meritano l'attenzione di tutti".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2018 alle 18:21 sul giornale del 10 marzo 2018 - 296 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSt7