Il nuovo volto della Galleria pedonale per il centro storico, riaperta è divenuta luogo accogliente

11/05/2018 - Da non luogo a luogo, da luogo di passaggio a luogo che accoglie, da tunnel a galleria d’arte: questa la trasformazione della galleria di collegamento del Parcheggio Centro storico con il cuore della città, che ha riaperto il 10 maggio dopo un mese di opere che lo hanno reso un luogo del tutto nuovo.

Con una cerimonia di riapertura l’Amministrazione comunale e l’APM hanno restituito alla città uno spazio in una veste nuova, capace di accogliere e ospitare, un pezzo della nostra città riqualificato e “perché no – ha sottolineato il sindaco Romano Carancini – un pezzo della nostra rete museale, da visitare e da godere, grazie alla street art di Morden Gore, artista maceratese che con grande sensibilità ha impreziosito e rigenerato questo spazio urbano.

Si chiama ora Galleria pedonale per il Centro storico, riqualificata nell’ambito di un progetto più ampio di rigenerazione degli spazi urbani, “un ulteriore tassello in quel percorso e quella visione di città su cui l’Amministrazione comunale sta investendo e che presto aggiungerà altre due gioielli come il palazzo ex GIL di viale don Bosco e la palazzina delle terme della Biblioteca Mozzi Borgetti” ha spiegato Carancini. “Un servizio - ha aggiunto l’assessore all’Ambiente Mario Iesari – che si trova al centro di un sistema di viabilità e di flussi pedonali strategici per una mobilità sostenibile”

Il progetto è stato realizzato dallo Studio Oresti Architetti e associati in collaborazione con Valentina Menichelli e l’ing Marco Aronne e realizzato dall’Azienda Pipponzi di Civitanova e maestranze del territorio. Costo dell’intervento 282 mila euro, che si aggiungono ai 293 mila investiti per il trasferimento del terminal bus ai giardini Diaz.

“Mettere mano alle strutture di servizio del parcheggio era necessario – ha spiegato il presidente APM Giorgio Piergiacomi – ma noi siamo andati oltre, realizzando un’opera di arredo urbano. Seguirà l’attivazione di un sistema di infomobilità grazie all’installazione di pannelli elettronici nelle principali vie di accesso a Macerata che consentiranno di individuare in tempo reale i posti disponibili nei parcheggi dislocati nelle varie zone della città”. Entro giugno arriverà anche il sistema di pagamento tramite app, con il quale comodamente dal proprio smartphone si potranno pagare la sosta, l’abbonamento, l’accesso al centro storico e in un secondo momento anche biglietti autobus e abbonamenti.

Chi percorrerà la Galleria pedonale per il Centro storico sarà accompagnato dalla musica e dalla street art di Morden Gore, “in un gioco di polarità che interpreta il nostro modo di vivere diviso tra opposti” – ha raccontato l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde.

Attivo un sistema di videosorveglianza collegato con la stazione dei carabinieri per garantire la sicurezza, ma l’auspicio del sindaco è che questo luogo sia custodito da tutti e che i cittadini se ne prendano cura come bene comune.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2018 alle 10:50 sul giornale del 12 maggio 2018 - 209 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUqN