Collaborazione scuola-territorio: un esempio di successo

01/06/2018 - Si è concluso all’IIS Bramante, indirizzo IPS Pannaggi, un progetto di alternanza scuola-lavoro internazionale che rappresenta un ottimo esempio di collaborazione fra scuola e territorio perfettamente riuscita.

L’IPS Pannaggi di Macerata ha organizzato con il Lycée Lurçat di Fleury les Aubrais in Francia uno scambio grazie al quale uno studente francese dell’ultimo anno di corso ha potuto svolgere per tre settimane attività di alternanza scuola-lavoro presso la ditta Elettrogalvanica di Casette Verdini. Lo studente, che ha usufruito di una borsa europea Erasmus, ha potuto contare sull’Istituto Bramante come scuola di riferimento ed è stato seguito da docenti interni. Gli insegnanti dell’Istituto francese hanno monitorato a distanza l’andamento dello stage e sono intervenuti direttamente in occasione dell’inizio e poi della valutazione finale dell’esperienza.

Grande è stato l’apprezzamento dello studente, dei suoi docenti e della famiglia, per l’ospitalità che gli è stata riservata. Integrato per tutto il periodo nella famiglia di una docente dell’Istituto Pannaggi, ha avuto l’opportunità di vivere pienamente la città di Macerata e i dintorni, scoprendone le ricchezze e partecipando ad iniziative civiche e culturali di rilievo. Alcuni commenti dello studente lasciano percepire il suo apprezzamento per le attività nelle quali è stato coinvolto.

In ambito professionale, il titolare dell’azienda, signor Settimi, e i tutor aziendali hanno collaborato attivamente alla buona riuscita dell’esperienza, mettendo a disposizione dello studente i mezzi, gli strumenti e il personale allo scopo di inquadrarlo secondo il profilo concordato tra la scuola e l’istituto Pannaggi, come raccomandato dalle indicazioni per l’alternanza scuola-lavoro; gli operatori della ditta hanno sempre interagito positivamente con i docenti di riferimento.

Infine, dal punto di vista della vita scolastica, gli alunni e i docenti delle varie classi del Pannaggi che hanno incontrato lo studente francese, hanno saputo stabilire un clima piacevole. Partecipando ad alcune lezioni durante le quali si è sentito inglobato nella vita della classe, lo studente ha colto la possibilità di contatti con i suoi coetanei, di confronti fra sistema scolastico francese e italiano, di scambio di opinioni.

Il risultato del soggiorno nella nostra città è stato oggetto dell’esame che l’alunno ha sostenuto una volta rientrato nella sua scuola: documentazione delle attività, resoconto di questa significativa esperienza. Risultato: eccellente.

Si tratta, per concludere, di una dimostrazione che la collaborazione e l’impegno di docenti, alunni, famiglia di accoglienza e di alcuni professionisti maceratesi possono consentire un contatto proficuo tra scuola e territorio, nel segno dell’apertura e delle opportunità per i giovani anche stranieri e di far conoscere all’estero i lati migliori della nostra realtà lavorativa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2018 alle 12:06 sul giornale del 02 giugno 2018 - 276 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVaL