Furti e danni all'area di servizio. Sei giovani denunciati

16/07/2018 - Alla fine di un’attività d’indagine, durata settimane, la Polizia di Osimo, ha denunciato alla competente autorità giudiziaria sei giovani ritenuti responsabili di furti e consistenti danneggiamenti ai danni di una stazione di servizio ubicata nel tratto autostradale A14.

Le indagini si sono avviate a seguito della denuncia sporta dal gestore della stazione di ristoro alla Sottosezione Polizia di Fano, competente su quel tratto autostradale, hanno accertato che in una serata dello scorso mese di maggio, un gruppo di giovani, in transito a bordo di un pullman organizzato che li avrebbe condotti in un locale a Senigallia, avevano creato il caos all’interno del locale.

Le immagini della video sorveglianza hanno ripreso in cui si notano i giovani che, dopo l’ingresso in massa, scandendo slogan a voce alta, creando scompiglio volontariamente per generare confusione, gettando a terra barattoli di vetro, procurando timore negli altri avventori e tra i lavoratori della stazione di servizio che, sul momento, non si sono accorti che alcuni dei giovani perpetravano una serie di furti di bottiglie di alcolici esposti procurando consistenti danni alla merce esposta.

Le indagini dapprima avviate dalla Sottosezione Polizia di Fano e successivamente sviluppate dall’ufficio anticrimine del Commissariato di Osimo diretto dal vice questore Todaro, hanno permesso di individuare il pullman in questione che è poi risultato essere stato noleggiato da alcuni giovani residenti a Castelfidardo i quali avevano in mente di passare la serata in discoteca a Senigallia e, evidentemente, di approvvigionarsi di un notevole quantitativo di bevande alcoliche.

La condotto del gruppo, dimostratasi del tutto non conforme alle regole, non si fermava a questo, ma alcuni dei giovani si sono resi responsabili anche del danneggiamento dei bagni della stazione di servizio. Dall’attenta analisi dei fotogrammi, gli agenti di polizia di Osimo sono riusciti ad identificare e denunciare per questi fatti, sei giovani tra cui una ragazza, tutti di età compresa tra i 17 ed i 20 anni, residenti tra Castelfidardo e Loreto.

Essendo coinvolti anche minorenni di quanto accaduto è stata interessata anche la Procura Minorile di Ancona. Sono tuttora in corso ulteriori indagini finalizzate ad individuare altre responsabilità in relazione ai consistenti danni registrati nei bagni della stazione di servizio.





Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2018 alle 16:20 sul giornale del 17 luglio 2018 - 332 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furti, polizia, giovani, stazione di servizio, denuncia, danni, articolo