Prosegue il trend positivo per il turismo maceratese. Musei affollati durante l’estate

musicultura 06/09/2018 - Tanti i turisti che durante l’estate hanno scelto come meta Macerata: sono stati al Macerata Opera Festival e ai concerti di Sferisterio Live e Musicultura e in molti hanno visitato i musei, i palazzi storici e le bellezze architettoniche della città.

Molto positivi i dati degli ingressi ai Musei Civici di Macerata nel trimestre 1 giugno - 31 agosto, +14% rispetto al 2017 con una presenza di quasi 7000 visitatori che hanno ammirato Palazzo Buonaccorsi, Sferisterio, Palazzo Ricci, l’area archeologica di Helvia Recina.

Molti i complimenti ricevuti per gli allestimenti dei musei, gli orari di apertura, la vivacità delle proposte culturali con le mostre negli spazi museali, i concerti, le presentazioni di libri. Le visite sono state arricchite dalle cinque mostre estive, aperte fino al 9 settembre, da Imbilico di Gian Luca Bianco a Palazzo Buonaccorsi alla mostra fotografica dedicata al fotografo Carlo Balelli a Palazzo Ricci insieme alla mostra delle creazioni d’oro del Gruppo Orafi Confartigianato Imprese e alla mostra di opere del futurismo, così come molto apprezzata alla Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti la mostra di libri di botanica. Tante occasioni che hanno sorpreso il visitatore con itinerari speciali gratuiti.

Il 15% dei visitatori è arrivato dall’estero e in particolare da Olanda, Belgio e Francia. Molti i turisti anche da Germania e Regno Unito e da segnalare anche le crescenti presenze dagli Usa, da Russia e Cina, dal centro e sud America con in testa l’Argentina e a seguire Brasile e Messico. Per quanto riguarda l’Italia spicca il nord del Paese con la Lombardia seguita dall’Emilia e, ad agosto, un aumento significativo per gli arrivi dal centro Italia (Toscana, Umbria, Lazio e Abruzzo). Il sito culturale più visitato è l’Arena Sferisterio con 3000 ingressi, che ha visto il picco delle visite il giorno di Ferragosto.

“Siamo molto soddisfatti di un sistema museale che in città offre una rete di qualità: abbiamo fatto tutti l’esperienza di portare i nostri ospiti in visita ai musei di Macerata con l’orgoglio di chi mostra i gioielli di famiglia - afferma l’assessore alla cultura Stefania Monteverde - Abbiamo lavorato molto per invertire la tendenza negativa dopo il sisma 2016: ora i segnali di crescita sono molto incoraggianti e si è in linea con il trend positivo del turismo nelle Marche. In questi anni abbiamo costruito una forte rete per la promozione integrata del territorio con la Marca Maceratese, per un settore, quello del turismo, che nella provincia di Macerata coinvolge il 19,7% delle imprese artigiane, più di quelle di Ascoli, Pesaro, Ancona, secondo i dati della Confartigianato. Ora continuiamo a investire sui servizi di accoglienza e la promozione, ma in cantiere anche nuovi allestimenti museali. Siamo pronti a settembre ad accogliere le scuole e gli studenti che iniziano l’anno scolastico con i progetti di scoperta del patrimonio. Da ottobre a febbraio ci aspetta la grande mostra su Lorenzo Lotto, un grande evento che offrirà una importante opportunità per un nuovo periodo di turismo.”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2018 alle 10:21 sul giornale del 07 settembre 2018 - 204 letture

In questo articolo si parla di macerata, comune di macerata, musicultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX8d





logoEV