Il rally dell'Adriatico riapre il campionato di Scandola: spettacolo tra Cingoli, San Severino e Apiro

2' di lettura 24/09/2018 - Sesta vittoria di fila al Rally Dell’Adriatico per l’equipaggio del team Ufficiale Skoda Umberto Scandola e Guido D’Amore (Fabia R5) e distacco quasi del tutto azzerato dal leader del campionato Andreucci (Peugeot 208 T16).

E’ il verdetto del 25° rally marchigiano, penultima prova del tricolore e valido anche come quarta prova della specialità terra, torneo nel quale Marchioro (Skoda), grazie al terzo posto assoluto ha superato in classifica in varesino Crugnola (Ford Fiesta).

Cingoli, con i suoi tracciati sterrati che hanno interessato anche i comuni di Apiro e San Severino Marche, ha comunque ha assegnato un tricolore in anticipo ed è quello della categoria Junior, andato all’equipaggio composto dal varesino Damiano De Tommaso con Michele Ferrara su Peugeot 208 R2. La gara dei big del tricolore rally è stata comunque dominata fin dalla prima giornata dal veronese Umberto Scandola, balzato subito al comando e che ha lasciato poche ps agli avversari, mentre è apparso in difficoltà il pluricampione Italiano Andreucci e la sua Peugeot 208 T16 a cui questo tipo di fondo non sembra proprio andar giù.

Spettacolo comunque garantito in tutte le prove speciali e soprattutto al crossodromo Tittoni di Cingoli, ma anche in quella di Avenale con terreni sdrucciolevoli e ritmi altissimi, che hanno provocato qualche giravolta e capottamento di troppo, anche se senza conseguenze particolari. Di questi ne è rimasto coinvolto nella seconda giornata anche Andreucci, che non è riuscito a rimontare la quinta posizione registrata dopo la prima giornata e Scandola ne ha approfittato, vincendo davanti a Campedelli e Marchioro, che hanno completato il penultimo posto della stagione.

Con questa vittoria Scandola ha praticamente azzerato il vantaggio di Paolo Andreucci, che resta in vetta alla classifica generale, ma con soli 0,5 punti di vantaggio sul pilota scaligero, mentre Campedelli dietro a cinque punti. Perranto, il verdetto per l’assegnazione del titolo tricolore rally è rimandato al prossimo ed ultimo appuntamento in programma con il Rally “2Valli” di Verona, in casa di Scandola.

Questa la classifica assoluta del 25° Rally Adriatico: 1.Scandola in 1h05’35”8; 2.Campedelli+12.3; 3.Marchioro+46.1; 4.Crugnola+1.10.; 5.Lindholm+1.29.5; 6.Trentin++1.56.3; 7.Ceccoli+1.59.7; 8,.Della Casa+2.21.6; 9.Ricci+2.41.3; 10.Taddei+2.48.9.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2018 alle 11:02 sul giornale del 25 settembre 2018 - 200 letture

In questo articolo si parla di sport, rally adriatico, san severino marche, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYF1