Cgil: ''Forza e voce alla periferia del mondo del lavoro''

NIdiL Cgil Macerata 14/10/2018 - La Cgil di Macerata lo ha deciso da tempo ed oggi realizza un grande passo di un ancor più grande e coraggioso progetto ed impegno.

Si è svolto infatti sabato mattina, nella sede provinciale della CGIL di Macerata, il Congresso Fondativo del NIdiL (Nuove Identità di Lavoro), la categoria della Cgil che rappresenta gli uomini e le donne della periferia del mondo del lavoro: disoccupati, lavoratori in somministrazione, collaboratori, partite iva individuali, tirocinanti, parasubordinati.

Con la presenza di Silvia Simoncini della segreteria nazionale NIdiL Cgil, abbiamo fatto il punto del percorso di tutela e rappresentanza fatto finora e condiviso i progetti per l’immediato futuro. Soprattutto abbiamo potuto ascoltare il racconto delle esperienze di ragazzi e ragazze, di uomini e donne: dai voucher ai tirocini, dal presunto posto fisso alla disoccupazione, dalla somministrazione all’apertura di una partita iva.

Abbiamo condiviso sogni, rabbia, ambizioni, frustrazioni e tanta voglia di condividere e raccontare la propria esperienza, la propria vita trascorsa costantemente alla ricerca di un improbabile e difficile equilibrio. Da oggi ci sarà un luogo e persone pronte ad accogliere tutta questa ricchezza, per trasformare la debolezza in forza, la solitudine in condivisione, la precarietà in sostenibilità, la fragilità in resilienza. Questo luogo e queste persone saranno in Cgil a Macerata.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2018 alle 16:02 sul giornale del 15 ottobre 2018 - 189 letture

In questo articolo si parla di lavoro, cgil, NIdiL Cgil Macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZm2