Jesi: coltivava marijuana, scoperto 30enne. Nel casolare anche fucili

14/11/2018 - Due importati operazioni dei Carabinieri per contrastare lo spaccio di droga: scoperto casolare dove un giovane coltivava marijuana. Un altro invece girava con la droga in auto.

Il Comando Compagnia Carabinieri di Jesi, nell’ambito delle attività programmate per il contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti, svolge continui servizi mirati nelle zone di Jesi maggiormente frequentate da bambini, adolescenti e donne.

Una importante operazione condotta nei giorni scorsi, ha permesso ai militari della Radiomobile di Jesi, di denunciare due uomini per detenzione illegale ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi.

Il primo, un 40enne jesino, è stato sorpreso alla guida della propria auto dove aveva nascosto 5 involucri di eroina, e altri 5 di hashish del peso complessivo lordo di circa 4 grammi.

Il secondo, un trentenne sempre jesino, aveva in un casolare una serra adibita alla coltivazione di marijuana e due fucili non denunciati.

I Carabinieri che hanno scoperto dopo accurate attività di indagine il magazzino della droga, hanno sequestrato 5 piante di marijuana, circa 1 grammo di cocaina e frammenti di altre droghe. Oltre alle armi, illegalmente detenute, sono state trovate anche le rispettive munizioni.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it






Questo è un articolo pubblicato il 14-11-2018 alle 13:30 sul giornale del 15 novembre 2018 - 746 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo