Volpini al corso di aggiornamento sulla Cannabis terapeutica: "Già tanti i pazienti che si curano gratis nelle Marche"

24/11/2018 - Si è tenuto sabato mattina presso la sala biblioteca dell’Ospedale di Macerata l’atteso incontro di aggiornamento medico scientifico sull’utilizzo della cannabis medica.

Ospite d’eccezione il dottor Marco Bertolotto di Pietra Ligure, pioniere e indiscusso leader nella ricerca e nella applicazione di questa terapia che nel corso della mattina ha ben precisato la differenza della cannabis medica rispetto alla terapia tradizionale con farmaci: “la cannabis ad uso medico non è assimilabile ai comuni farmaci ma è un fitofarmaco cioè prodotto dalla coltivazione controllata in serra di una varietà di cannabis sativa”, le sue caratteristiche terapeutiche che tendono a riportare in equilibrio l’organismo attraverso l’attivazione del sistema “endocannabinoide”, e la efficacia nel trattamento di molti sintomi e patologie che spaziano dal dolore cronico, al controllo della spasticità in alcune patologie neurodegenerative, ai sintomi correlati alla chemioterapia, alla cachessia e fatigue neoplastica, alle malattie reumatiche come l’artrite reumatoide, e molto altro ancora.

Presente tra i discenti il Dottor Volpini, Medico e Presidente della IV° Commissione Regionale, che ha commentato l’evento formativo ricordando come “la Regione Marche abbia regolamentato nel 2017 e nel 2018 la prescrivibilità e la rimborsabilità della terapia con cannabis medica e che ad oggi sono diverse centinaia i pazienti che possono curarsi senza oneri con queste sostanze. Ora l’attenzione viene posta su un miglioramento della legge rispetto all’aumento delle categorie di medici che possono stilare il piano terapeutico e ad una maggiore validità di questo”.





Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2018 alle 18:47 sul giornale del 26 novembre 2018 - 203 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1J3