Tolentino: riconoscimento in Regione per gli studenti del Filelfo

Riconoscimento in Regione per gli studenti pesaresi che si sono distinti nelle competizioni scolastiche 7' di lettura 01/04/2019 - “La giornata di oggi vuole essere un messaggio di fiducia e di forza per tutti i marchigiani”. Con queste parole il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, insieme all’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Loretta Bravi, ha accolto questa mattina a Palazzo Raffaello gli insegnanti e gli alunni delle scuole marchigiane che, nel corso dell’anno scolastico, si sono distinte nelle competizioni scolastiche nazionali e internazionali con riconoscimenti pubblici.

“Queste attività - ha proseguito Ceriscioli - danno la possibilità ai nostri ragazzi di cimentarsi con le loro qualità e le loro capacità in tanti settori e di portare a casa risultati significativi, segno della qualità della nostra scuola. Per i genitori di tutti i ragazzi della nostra regione, questo non può che rappresentare un motivo in più di fiducia nell’affidare l’educazione e la formazione dei loro figli ai nostri istituti. Istituti di ogni tipo, dall’alberghiero ai tecnici e ai licei: ognuno con le proprie caratteristiche e particolarità , ma tutti pronti ad affrontare queste impegnative competizioni con risultati di grandissimo valore. Poter raccontare questi successi tutti assieme è importante perché ci rende consapevoli delle nostre eccellenze e costituisce un incoraggiamento per tutti gli insegnanti. Sappiamo bene, infatti, che dietro le competizioni, ci sono persone che si danno da fare perché questa cosa accada. Non fa parte del contratto, ma è un valore aggiunto di chi svolge il proprio lavoro con grande passione. Spero quindi che questa giornata ci faccia sentire ancora più orgogliosi di appartenere a questa splendida regione e pronti per i prossimi traguardi”.

“Oggi – ha proseguito l’assessore Bravi – vogliamo dare il giusto riconoscimento ai ragazzi che si sono distinti nei settori più diversi, ma con lo stesso grande impegno: dal latino alla matematica, dall’arte alla robotica e alla cucina. Abbiamo avuto l’opportunità di vedere uno spaccato di una scuola che funziona, che accoglie e che accompagna e siamo soddisfatti. Il nostro scopo è mettere al centro i giovani e renderli protagonisti delle loro conquiste. Al contempo vogliamo dire grazie agli adulti che li accompagnano perché dietro, c’è il lavoro di una squadra: la scuola”.

Le scuole premiate e presenti oggi a Palazzo Raffaello sono:

Istituto Alberghiero di Loreto Einstein Nebbia:
gli studenti Daniel Orso e Noemi Luconi hanno vinto il concorso internazionale più importante al mondo per istituti alberghieri “ Trophee mille “ a Reims la capitale dello champagne. I docenti che hanno collaborato alla preparazione sono: Chef Matteo Alessandroni, Chef Alessandro Paoletti, prof.ssa Lucia Duranti e tutto lo staff della scuola.

Istituto I.I.S. Filelfo di Tolentino:
premio nazionale della Università di Cambridge - certificazione come miglior centro di preparazione dell’anno nella categoria scuole superiori.

Liceo Giulio Perticari di Senigallia:
1a classificata alla fase regionale delle Olimpiadi di italiano, cat. senior, lo studentessa Elisa Pellegrini accede alla finale nazionale. Lo studente Luca Brunaccioni 1° classificato al Certamen firmanum, l’unico in territorio marchigiano inserito fra le competizioni di eccellenza riconosciute dal MIUR, ha meritato l’accesso diretto alla fase finale nazionale delle Olimpiadi di Lingue e Civiltà classiche.

Istituto I.T.I. Montani di Fermo:
ha presentato con successo due progetti a Pechino nell’ambito della 39° edizione della BYSCC competizione internazionale per i giovani studenti sull’innovazione scientifica e tecnologica. Il progetto che ha vinto il primo premio (medaglia d’oro) è stato presentato da Massimiliano Ceci e Alessandro Verrocchio del 5 chimica A e da Francesco Vittori del 5 informatica (digital strategist) e riguarda l’ambito della chimica dei nuovi materiali da utilizzare in due distinti settori: da una parte il packaging e l’usa e getta e dall’altra per le applicazioni mediche di altissimo valore. Il progetto che ha ottenuto il secondo premio in assoluto e il primo nell’ambito dei progetti individuali, alla competizione del mini Maker Fair, riguarda la realizzazione di una suola innovativa antiscivolo Snowsole presentato e realizzato da Leonardo Iantomasi del 5° Meccatronica A. I giovani studenti del Montani hanno lavorato in questi mesi insieme ai loro docenti professori Teresa Cecchi, Giuliani Arianna, Lindo Nepi, Cesare Perticari e Daniele Trasatti guidati dalla dirigente prof.ssa Margherita Bonanni.

Istituto Fermi Sacconi-Ceci di Ascoli:
ha partecipato all’edizione High School Tournament 2018 di Zero Robotics competizione di programmazione robotica aerospaziale organizzata dal MIT di Boston in collaborazione con la NASA e l’ESA. Gli studenti Davide Marchetti, Alessandro Nerla, Matteo Pulito, Song Zhaohui, Lorenzo Tucci con il nome di “Shootin’ Stars”, hanno partecipato al torneo High School Tournament2018 che comprendeva inizialmente 208 team di altrettante scuole provenienti da tutto il mondo e dopo una preselezione nazionale e due fasi internazionali sono passati alla fase Alliance dove, come previsto dalla competizione, è richiesta la cooperazione tra squadre di 3 scuole, formando così una “Team-Alliance”. Il Teams-Alliance, il cui nome è Captain Hook, è stato costituito con team della Germania e dell’Australia e si è qualificato quarto alle finali.

Liceo Mamiani di Pesaro
La classe VE linguistico rappresentata da Giulia Sbrozzi e Chiara Ricci si è classificata prima al concorso Nazionale del Goethe Institute “Mein traumberuf – Il lavoro dei miei sogni”. Il concorso, attraverso varie attività in classe e la produzione finale di un video sul tema “il colloquio di lavoro” ha offerto ai ragazzi la possibilità di confrontarsi individualmente o in gruppo sui propri talenti, interessi e idee circa la loro professione ideale.

Polo Tre di Fano
Premiazione in Quirinale - Nell’ambito della nona edizione del Concorso Nazionale “10 Febbraio - Fiume e l’Adriatico orientale: identità, culture, autonomia e nuovi confini nel panorama europeo alla fine della Prima Guerra Mondiale”, la Commissione tecnica costituita da membri delle Associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati, unitamente a rappresentanti del MIUR, ha premiato i manifesti grafici prodotti dagli studenti della classe 5C - Opzione Promozione Pubblicitaria e il saggio “Fiume: tribuna di aspirazioni e di ideali della mobilitazione bellica". Ad Ancona ha invece ottenuto il premio nell’ambito del concorso didattico: “Sulla via della parità nelle Marche” indetto dall’Osservatorio di Genere per il progetto più innovativo e per il miglior progetto presentato nella sezione B-percorsi mediatici, comunicativi, espositivi e di spettacolo creando un gioco da tavolo simile al noto Gioco dell’Oca, rivisitandolo ed interpretandolo come veicolo di diffusione della storia e del contributo di donne che hanno dato lustro al territorio di Fano e dintorni. “Donne in gioco” questo il titolo del gioco, intende valorizzare la cultura della parità di genere e contemporaneamente sensibilizzare le nuove generazioni sulla questione della parità. Infine ha conquistato il Premio Nazionale Samaritano indetto da AVIS per la produzione di un video clip musicale sulla donazione del sangue.

IIs Montefeltro di Sassocorvaro:
lo studente Stefano Andreatti ha vinto a Parigi il Campionato internazionale di Giochi Matematici sbaragliando 52 coetanei provenienti da ogni parte del mondo.

Itis Mattei di Urbino:
Olimpiadi del problem solving - finalissima nazionale dei Makers: a Cesena con il progetto "Combination Genius" - un sistema automatico, basato su Arduino, che consente di giocare a "Master Mind" - la squadra composta dagli studenti Belli Nicola, Biagioni Giacomo, Lo Buglio Andrea, Marincas Petru Marcel, Piccari Giovanni si è classificata prima per il biennio superiore. Gara nazionale di Chimica 2018: a Genova lo studente Giacomelli Andrea si e' classificato secondo assoluto.

Liceo Marconi di Pesaro:
Riccardo Lani e Agnese Galeazzi, selezionati a livello marchigiano, parteciperanno rispettivamente alle fasi nazionali delle Olimpiadi della matematica e della filosofia.












logoEV