Festa dell’Europa 2019, 37 locali scelgono il Protocollo verde

11/04/2019 - Grande soddisfazione per la risposta che i locali aderenti alla XIII edizione della Festa dell'Europa, in programma dall’8 all’11 maggio, hanno manifestato verso l'impegno richiesto dall'Amministrazione comunale di Macerata nei confronti del Protocollo verde che detta indicazioni sulle buone pratiche in tema ambientale.

Infatti sono 37 gli aderenti che, come da linee guida, si impegneranno e gareggeranno con buone prassi. Oltre all'impegno nell'allestimento di piccole isole per il corretto smaltimento differenziato dei rifiuti, i 37 locali, debitamente segnalati nella mappa della Festa, si impegnano a eliminare la plastica monouso usando stoviglie biodegradabili e compostabili, servire acqua del rubinetto, eliminare gli sprechi alimentari evitando, inoltre, che gli "avanzi" finiscano nei rifiuti. A questo proposito saranno riforniti di vaschette in mater-bi con coperchio.

“Siamo stati positivamente colpiti dalla risposta, numerosa e consapevole, da parte di oltre la metà dei locali aderenti - afferma l’assessore alle Politiche europee Federica Curzi - . A giorni li incontreremo per distribuire materiali e vademecum. Un ottimo risultato che dimostra la sensibilità e la professionalità delle nostre attività commerciali. Visto il tema annuale della Festa Heart for Earth abbiamo voluto creare un filo conduttore in ogni aspetto della festa, cercando di affermare il principio che in ogni attività quotidiana, ludica, lavorativa, pubblica o privata, si possa agire nel rispetto dell'ambiente, a partire dal mio giardino fino al più lontano dei mari. Visto il grande coinvolgimento delle attività di pubblica somministrazione nella festa, non potevamo non mettere in campo, con il sostegno di Cosmari, politiche e incentivi per una corretta condotta da parte dei locali in tal senso”.

Il locale più virtuoso si aggiudicherà l'abbattimento della Tari ma in palio ci sono anche altri riconoscimenti per le migliori performance.

“Siamo molto soddisfatti della elevata partecipazione degli esercenti commerciali al Protocollo verde – commenta l’assessore all’Ambiente Mario Iesari -. Abbiamo bisogno che la cultura del recupero, riuso e riciclo entri nelle buone pratiche giornaliere. L’aiuto degli esercenti commerciali è quindi fondamentale e per questo spero che siano premiati dalla loro clientela”.

L'elenco dettagliato dei locali aderenti sarà consultabile on line a partire dalla prossima settimana.

Intanto prosegue il lavoro della macchina organizzativa comunale per la messa a punto della Festa dell’Europa 2019 organizzata dall’assessorato alle Politiche europee del Comune di Macerata a cui hanno aderito 68 locali, mentre i paesi rappresentati saranno 22 di cui 6 nazioni uniche.

Nel cuore della città, in piazza della Libertà, sarà allestita "Casa Europa", uno spazio multitasking, di intrattenimento, scambio di informazioni sulla festa e sul tema conduttore della XIII edizione della festa, sull'Unione europea, sulle elezioni europee, sulle opportunità di mobilità giovanile. Tante anche le attività, i giochi e le opportunità che vi si potranno trovare.

Si ricorda infine che c’è tempo fino al prossimo 15 aprile per partecipare al bando dell’assessorato alle Politiche europee con cui si invita i giovani tra i 18 e i 35 anni che vogliano entrare a far parte dell’organizzazione della Festa dell’Europa a candidarsi come volontari.

I volontari saranno veri e propri protagonisti della Festa, verranno infatti coinvolti in prima persona all'animazione di Casa Europa distribuendo info, gadget, promuovendo la partecipazione alle attività ludiche e informative, ai contest fotografici e collaborando nel coordinamento delle attività previste nelle piazze. Infine saranno formati e coinvolti nelle attività legate al Protocollo verde, valutando insieme agli operatori le performance degli aderenti.

Chi fosse interessato deve compilare il modulo di partecipazione disponibile nel sito www.comune.macerata.it e inviarlo entro le ore 14,00 del 15 aprile all’indirizzo di posta elettronica ufficio.europa@comune.macerata.it . Ogni partecipante verrà contattato per un colloquio conoscitivo e motivazionale in cui scambiare informazioni utili per aderire con consapevolezza a questo impegno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2019 alle 15:25 sul giornale del 12 aprile 2019 - 197 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6po