Tutto pronto al centro Fiere di Villa Potenza per accogliere la 35^ edizione della RACI

08/05/2019 - Tutto pronto al centro Fiere di Villa Potenza per accogliere la 35^ edizione della RACI, la Rassegna Agricola del Centro Italia che verrà inaugurata venerdì 10 maggio alle 9.30 per proseguire fino a domenica 12 maggio con un calendario che caratterizzeranno come da tradizione la più importante manifestazione dell’agricoltura biologica e della promozione del cibo di qualità del centro Italia.ricchissimo di iniziative.

Si tratta della quarta edizione della manifestazione sotto l’egida del Comune di Macerata ed è organizzata con il sostegno della Regione Marche e della Provincia di Macerata ed è sostenuta dagli sponsor privati Giessemme, Oro della Terra, Fileni, Cirioni, Laminox, Fata assicurazioni, Omaz, New Green Space.

Tanti gli eventi e le novità che daranno vita alla tre giorni nel Centro Fiere di Villa Potenza tra cui il ritorno delle grandi macchine agricole che mancavano da diversi anni, la Fattoria didattica dove i bambini divertendosi potranno svolgere attività educative, conoscere da vicino la vita di campagna e soprattutto avvicinarsi agli animali e ai loro cuccioli.

In fiera anche i grandi nomi dell’arte equestre, diretti e presentati da un regista di fama internazionale come Nico Belloni, commentatore e conduttore televisivo di importanti show equestri, che daranno vita al Gran galà di eccellenza ed eleganza - Tradizione, adrenalina e passione in programma sabato 11 maggio, alle 21, nell’area cavalli.

Per quanto riguarda i capi dell’Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani Carne presenti nel Centro Fiere saranno 215, oltre 20 le aziende provenienti dalle province di Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Perugia e Pescara. Sono 8 quelle della regione Campania, più di 80 i cavalli e 220 gli espositori distribuiti nell’area interna ed esterna del Centro Fiere.

Sabato 11 maggio al mattino è previsto il 2° Memorial Olindo Pianciaroli, in onore del veterinario morto due anni fa mentre, domenica 12 maggio, sempre nella prima parte della giornata, avrà luogo l’asta dei bovini a cura di Anabic che, a conferma della qualità cresciuta nel corso degli anni, sarà un’asta a 9 bestie. Dalle 16, sempre domenica 12 maggio, premiazione e assegnazione del premio Campione dei campioni di razza marchigiana.

Nei tre giorni di rassegna si svolgeranno anche diverse attività no stop con i laboratori didattici di Cisei e dell’Istituto Agrario, il Villaggio dei bambini con pony e asini, la tradizionale schiusa delle uova a cura della Colombofila, la tosatura delle pecore a cura di Marco Staffolani.

Il padiglione agroalimentare verrà animato da Coldiretti, Copagri, Cia, Confagricoltura, CNA, Confartigianato, Associazione Cuochi, Istituto Alberghiero di Cingoli, AIS, IMT e Mense Verdi Bio del Comune di Macerata, Sapori Marchigiani

L’area istituzionale invece ospiterà 15 convegni in collaborazione con le realtà presenti nel padiglione agroalimentare e inoltre con Identità contadine, ASSAM, Regione Marche, Cooperlat, Arca, Università Politecnica delle Marche, MAMA. In programma anche la presentazione delle Celebrazioni dei 150 anni della Scuola Agraria di Macerata

Previsti anche momenti di intrattenimento in compagnia dell’immancabile gruppo folkloristico I Pistacoppi mentre il sabato e la domenica pomeriggio verranno organizzati anche balli country.

Anche quest’anno la Raci ospiterà nella giornata del 10 maggio, fin dal mattino, la giornata finale della VIII edizione del progetto Oro della Terra a Tavola ideato e promosso da Oro della Terra e Legambiente Marche con la partecipazione di 300 bambini che l’obiettivo di educare a una sana alimentazione prestando attenzione anche all’ambiente circostante. Il tema proposto in questa edizione è “Mangiare secondo natura” e su di esso alunni e insegnanti si sono messi in discussione durante l’anno per ideare una piccola rappresentazione da mettere in scena proprio durante la mattinata del 10 maggio.

Immancabile la presenza alla 35^ Raci delle Pro Loco di Villa Potenza e Piediripa, la prima si occuperà della logistica mentre la seconda curerà il Ristoraci dove, nel rispetto del Protocollo verde adottato dall’Amministrazione comunale, i pasti saranno serviti in contenitori biodegradabili. Mancherà invece la Pro Loco Macerata perché impegnata in città con l’organizzazione degli aperitivi europei.

Infine, torna in fiera il tradizionale cappello di paglia offerto come gadget dall’azienda Paimar di Montappone.

Info e programma completo: raci.comune.macerata.it, www.comune.macerata.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2019 alle 11:35 sul giornale del 09 maggio 2019 - 393 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7eS