Salone del Libro, boom di visitatori per le prime due giornate delle Marche

10/05/2019 - Grande successo per le Marche alla trentaduesima edizione del Salone del libro di Torino. Boom di visitatori per lo stand regionale nelle prime due giornate di manifestazione. In una cornice grafica tutta incentrata sul binomio “Leopardi-paesaggio”, il programma non-stop di appuntamenti culturali, trasmesso in diretta streaming sul sito dell'Assemblea legislativa, ha offerto diversi spunti di riflessione.

Tra i tanti temi trattati anche l'ambiente. Il noto climatologo Luca Mercalli, conversando con il Presidente del Consiglio regionale, ha proposto un insieme di idee e metodi per salvare la natura. Partendo dal suo libro “Non c'è più tempo. Come reagire agli allarmi ambientali” ha evidenziato come nelle Marche ci sia una grande consapevolezza sia tra i cittadini che nelle istituzioni.

Nel corso della giornata lo stesso Presidente dell'Assemblea legislativa ha partecipato alla presentazione di “Prometto che ritorno” di Roberto Maccaroni, storia di un infermiere in missione nei paesi martoriati dalla guerra e dalla povertà. Si è parlato, inoltre, delle radici del design italiano durante l'appuntamento con in primo piano il volume “Artigenesi” di Giordano Pierlorenzi, direttore dell'Accademia di belle arti e design di Ancona.

Al Salone del libro Torino non potevano mancare le autorità indipendenti. Il Garante dei diritti, Andrea Nobili, ha presentato due progetti che coniugano cultura e mondo carcerario. Il primo, “Liberi di Leggere”, potenzia la rete delle biblioteche carcerarie; il secondo, “Libri senza sbarre”, intende favorire l'incontro tra detenuti e scrittori. La Commissione regionale Pari opportunità ha portato al Lingotto l'esperienza della Rassegna “Matria”, 9 incontri con scrittrici, giornaliste e poetesse, insieme al volume “Le vie delle donne marchigiane”, risultato del progetto sulla toponomastica femminile dell'Osservatorio di Genere di Macerata.

La ricca offerta di Festival, Rassegne e Premi letterari è stata presentata dal vicepresidente del Consiglio regionale, Renato Claudio Minardi, nello spazio “Superfestival”, uno dei diversi contenitori della tredicesima edizione Salone. Nello stand regionale si è parlato anche di dolcezze marchigiane. L'assessore regionale alla Cultura ha illustrato il libro “Sulle ali del picchio, ritratto di una pasticceria di successo” di Salvatore Farina. Un volume che, rivolgendosi soprattutto ai giovani, racconta la professionalità e la forza di una famiglia che oggi festeggia 40 anni di esperienza. Le Marche a Torino hanno anche ricordato i grandi del Novecento, come Carlo Bo, Paolo Volponi e Luigi Di Ruscio, e i 100 anni della nascita dell'economista Giorgio Fuà, fondatore dell'Istao ad Ancona. Una particolare attenzione è stata dedicata alla Biblioteca del Consiglio regionale e alla sua valorizzazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2019 alle 17:48 sul giornale del 11 maggio 2019 - 193 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, macerata, ancona, torino, salone del libro, stand marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7lI