Sibillini e dintorni: auto d’epoca e spettacolo

3' di lettura 22/08/2019 - Cresce l’attesa per le due serate maceratesi di Sibillini e dintorni, il raduno di auto d’epoca organizzato dalla Scuderia Marche che porterà a Macerata venerdì 23 e sabato 24 agosto gioielli motoristici di impareggiabile fascino.

Rivive venerdì sera, 23 agosto, la Rievocazione storica del Circuito della Vittoria, occasione perfetta per veder sfilare le auto d’epoca giunte per l’occasione da ogni parte d’Italia. L’appuntamento è in Corso Cavour alle 21.30: da lì percorreranno le vie del centro storico cittadino fino ad arrivare in piazza della Libertà, dove rimarranno fino a tarda sera per essere ammirate da vicino. Nel cortile del palazzo comunale gli equipaggi saranno ricevuti dall’Amministrazione e la giuria presieduta da Rosaria Del Balzo Ruiti assegnerà il premio La più bella sei tu al miglior abbinamento auto/abbigliamento d’epoca.

Sabato 24 agosto, al rientro dalla tappa a Pollenza e al Corridomnia, una selezione delle auto d’epoca rimarranno in esposizione in piazza Mazzini a partire dalle 17.30 mentre i partecipanti al raduno saranno a Macerata per visitare i musei cittadini e apprezzare le mostre allestite. A cena saranno ricevuti nello splendido Palazzo Bourbon Del Monte, storica sede della Società Filarmonico-Drammatica di via Gramsci.

Negli anni Sibillini e dintorni, manifestazione che più riconoscimenti ha guadagnato nel contesto nazionale dell’automobilismo storico, ha saputo conquistare tanti maceratesi che ne condividono gli intenti benefici prendendo parte alla serata di sabato.

Grazie al sostegno del Comune di Macerata e alla collaborazione della stessa CRI, allo Sferisterio si accenderanno le Luci della ribalta, spettacolo ideato da Massimo Serra e prodotto dalla Scuderia Marche per raccogliere fondi per il comitato locale della Croce Rossa Italiana a sostegno degli studi universitari di studenti in difficoltà economica.

Alle ore 21, sul palco più ammirato delle Marche, si esibiscono la Fisorchestra Marchigianae il coro ‘Andrea Grilli’ di Sirolo con la direzione di Samuele Barchiesi in una carrellata delle colonne sonore più coinvolgenti nella storia della cinematografia mondiale. Dai Blues Brothers ai Queen, da Colazione da Tiffany a La la land: nella spettacolare ellissi maceratese arriveranno dritte al cuore degli spettatori le voci di Francesco Giordano e Sally Moriconi, cantautrice e performer marchigiana nota come parte del cast dei “Fratelli Crozza” di Maurizio Crozza.

Le coreografie sono affidate al Collettivo Danza Osimo e all’Accademia del tango di Macerata. La regia è di Franco Bury, i testi sono di Massimo De Nardo, Piero Piccioni è la voce narrante. Sorprenderà il pubblico la narrazione fotografica di Massimo Zanconi proiettata sull’immaginifico muro dello Sferisterio.

I biglietti prenotati possono essere ritirati presso il box in viale Trieste, 5 (in fondo alla piaggia della Torre) fino a venerdì, sabato pressola Biglietteriadei Teatri in piazza Mazzini.

Sibillini e dintorni è realizzato con la collaborazione di ASI e CRI-comitato locale di Macerata e con il sostegno dei Comuni di Macerata, Appignano, Corridonia, Petriolo, Porto Recanati, San Severino Marche, Pollenza. Partner della manifestazione sono l’Università degli studi di Macerata, ALAM, APM, e Società Filarmonico-Drammatica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2019 alle 10:49 sul giornale del 23 agosto 2019 - 214 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Uc





logoEV