Loro Piceno: “Il mio Henghel”, il Vincenzo Correnti quartet ha omaggiato il grande clarinettista italiano Henghel Gualdi

1' di lettura 13/09/2019 - Sabato 24 Agosto, un luogo magico quello dell’orto dei pensieri organizzato all’interno del 48° festival del vino cotto a Loro Piceno ha ospitato il concerto del Vincenzo Correnti quartet dal titolo “Il mio Henghel” un omaggio musicale al grande clarinettista italiano Henghel Gualdi.

Le composizioni di Gualdi, i suoi cavalli di battaglia di celebri temi, le composizioni scritte a quattro mani da Gualdi e lo stesso Correnti si sono susseguite una dietro l’altra come si sfoglia un libro di ricordi.

Una musica apparentemente semplice e di facile ascolto ha attirato l’attenzione di tantissime persone che hanno apprezzato le ottime esecuzione eseguite presentate e descritte da Vincenzo Correnti, artista camerinese impegnato in molteplici progetti musicali il quale ha collaborato a lungo, per oltre un decennio con Henghel Gualdi all0interno delle edizioni musicali Gualda.

Il progetto “Il mio Henghel” nasce da un idea di Vincenzo Correnti , è una produzione dell’associazione Adesso Musica di Camerino con il patrocinio dell’archivio Gualdi, è strutturato in modo da far conoscere la musica, l’artista e tutto ciò che ha girato intorno a questo grande musicista italiano che in molti non conoscono ma che è stato punto di riferimento per moltissimi clarinettisti intorno agli anni 80.

Ad accompagnare il clarinetto di Vincenzo Correnti tre giovani musicisti, Chiara Ercoli pianoforte, Lorenzo Scipioni contrabasso, Giacomo Correnti Batteria.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2019 alle 10:39 sul giornale del 14 settembre 2019 - 245 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, loro piceno, Il mio Henghel, Vincenzo Correnti quartet, Henghel Gualdi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bawM





logoEV