Taglio dei parlamentari: Ceriscioli chieda il referendum per salvaguardare la rappresentanza delle Marche

1' di lettura 09/10/2019 - Martedì 8 ottobre Il Senato ha approvato il taglio di 345 parlamentari con un risparmio, stimato dai promotori della legge, in un miliardo di euro l'anno. Ma a cosa rinunciano i cittadini a fronte di un risparmio pro-capite di 17€?

I cittadini rinunciano a 230 deputati e a 115 senatori. La Camera sarà composta da 400 deputati e i Senatori saranno 200. Vuol dire che ci sarà un senatore ogni 300.000 cittadini e un deputato ogni 150.000.
La nostra regione avrebbe quindi diritto a 10 deputati e ad appena 5 senatori, appena uno per provincia. Ma questo solo nella più ottimistica delle ipotesi perché di solito le regioni più grandi tendono a cannibalizzare la rappresentanza di quelle più piccole grazie soprattutto al malcostume dei cosiddetti "paracadutati".

Avere 5 senatori da eleggere nelle Marche vuol dire che ne otterrebbe uno solo un partito con il 20% dei voti. Mentre per eleggere un deputato servirebbe il 10%, forse poco meno se il gioco dei resti è fortunato.

Ma la cosa più grave è che in questo modo si allontanano le istituzioni dai cittadini. Un parlamentare con un collegio elettorale tanto ampio (150.000-300.000 cittadini) farà difficoltà a raccogliere le istanze di tutti. Farà anche difficoltà a raccolgliere le istanze dei sindaci!
In un territorio variegato come le Marche molte realtà locali rimarranno senza alcuna rappresentanza in parlamento.

Luca Ceriscioli, insieme ai suoi colleghi di Abruzzo, Molise, Basilicata, Umbria chieda il prima possibile il referendum per abrogare la legge e per salvaguardare un'adeguata rappresentanza delle Marche in Parlamento.


di Giulia Mancinelli e Michele Pinto
redazione@viveresenigallia.it




Questo è un editoriale pubblicato il 09-10-2019 alle 15:46 sul giornale del 10 ottobre 2019 - 159 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, giulia mancinelli, politica, editoriale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbsY