Si alza il sipario sulla 51° Rassegna D’Arte Drammatica Angelo Perugini

5' di lettura 23/10/2019 - Dal 27 ottobre al 9 febbraio 2020 ritorna al Teatro Lauro Rossi uno dei più tradizionali e prestigiosi appuntamenti regionali per tutti gli appassionati della prosa. Si tratta della Rassegna Teatrale D’Arte Drammatica Angelo Perugini giunta quest’anno alla sua 51^ edizione.

A organizzare la rassegna, che ha l’onore di ospitare le compagnie amatoriali che si sono maggiormente distinte nel corso dell’ultimo anno, l’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata in collaborazione con l’Associazione Teatro Oreste Calabresi.

“Dal 1968 questa rassegna è uno degli appuntamenti più attesi della programmazione culturale del Comune di Macerata. A Macerata – osserva l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde che stamattina, insieme al presidente dell’associazione Mario Pallotta, al regista Diego Dezi e al segretario Quinto Romagnoli ha presentato alla stampa l’evento - il teatro amatoriale ha una tradizione antica grazie a nomi prestigiosi che l'ha fondato come Angelo Perugini e Ugo Giannangeli, a cui la rassegna è dedicata, e in più di cinquanta anni sono passate in città le migliori compagnie amatoriali del panorama nazionale e il pubblico è cresciuto nell'amore per il teatro. La nostra gratitudine di maceratesi va alle direzioni artistiche che in questi anni ne hanno avuto cura con passione e competenza.”

“Non è stato facile il lavoro che il Comitato Artistico ha dovuto affrontare per comporre il cartellone di questa 51^ edizione – afferma il regista dell'Associazione Teatro Oreste Calabresi Diego Dezi -. I 52 spettacoli proposti da compagnie amatoriali provenienti da tutta Italia, infatti, erano tutti di ottima qualità ma alla fine con un grande lavoro di squadra siamo riusciti a mettere in piedi una proposta che vedrà sul palcoscenico del Teatro Lauro Rossi linguaggi variegati. Ci auguriamo che anche quest’anno riusciremo a emozionare e divertire il pubblico.”

“Per l’edizione 2019-2020 abbiamo scelto di coprire con la rassegna una larga parte dell'autunno - inverno collegandola con altri eventi teatrali – interviene il segretario dell'Associazione Teatro Oreste Calabresi e componente dello staff organizzativo Quinto Romagnoli - . La rassegna partirà ogni settimana il mercoledì antecedente lo spettacolo con incontri di approfondimento culturale e sociale condotti da docenti universitari ed esperti teatrali che presenteranno i vari lavori in cartellone. Gli incontri si terranno nella Sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti alle 18.”

Aprirà la rassegna, domenica 27 ottobre “La Bottega dei RebArdò” con l’opera di Gianni Clementi “Ben Hur”, un’esilarante commedia all’italiana, specchio di vizi e virtù dell’epoca contemporanea.

Il 3 novembre la “Compagnia dell’Orso” di Lonigo (VI) sarà in scena con il testo di Paolo Marchetto “Le chat noir”, uno spettacolo originale ed intenso, una recitazione misurata che lascerà lo spettatore partecipe, se non complice, delle vicende con sagace maestria raccontate dall’autore vicentino.

Il 10 novembre sarà la volta della “Compagnia Stabile del Leonardo” di Treviso che allestirà una famosa opera di Ronald Hawood: “Il servo di scena”. Un testo planetario tradotto in quasi tutte le lingue del globo. Uno spettacolo di estrema bravura attoriale già pluripremiato nelle più importanti manifestazioni nazionali.

Il 17 novembre ritorna al Lauro Rossi la Compagnia Teatrale “Costellazione” di Formia (LT) che presenterà uno dei suoi spettacoli più ammalianti: “Chocolat”. Una ispirazione dell’autrice Roberta Costantini tratta dal film con Juliette Binoche. Uno spettacolo presentato nelle migliori Rassegna italiane e portato anche in alcuni Festival Internazionali, in Canada, Francia, Polonia.

Il 24 novembre partecipa alla Rassegna Perugini un lavoro del grande Eduardo De Filippo: “Uomo e galantuomo” dove c’è l’anima napoletana e la sua fantasia, dove comicità e drammaticità, ricchezza e miseria, verità e menzogna si intrecciano in vicende senza fine.

Il 1° dicembre il “Teatrovillaggioindipendente” di Settimo Torinese presenterà uno dei suoi maggiori successi, “Italia Donati, maestra”, un’opera drammatica scritta da Claudio Vittone ispirandosi al romanzo di Elena Gianini Benotti “Prima della quiete”. Uno spettacolo forte, intenso, commovente, una prova d’attore professionale che porterà lo spettatore a viverlo con apprensione ma con la consapevolezza che l’ignoranza in molte zone del nostro paese per fortuna è stata sconfitta, i delitti di genere purtroppo ancora no.

La rassegna proseguirà nel 2020 con gli ultimi due spettacoli: il 2 febbraio la Compagnia “La Piccola Ribalta” di Civitanova Marche presenterà “Io vidi Moby Dick”, un testo scritto da Ubaldo Sagripanti e ispirato al romanzo di Melville. Uno spettacolo per grandi e piccoli che susciterà sicuramente stupore per l’allestimento che avverrà sulle tavole del Lauro Rossi: la barca con cui Achab andò alla ricerca della “balena bianca” perdendo con tutto l’equipaggio, tranne Ismael che ebbe modo di raccontare la sua storia.

Domenica 9 febbraio alle 16.30 in programma la premiazione del pubblico al miglior spettacolo e premi agli attori che si sono maggiormente distinti. Alle ore 17.30 l’Associazione Teatro Oreste Calabresi di Macerata presenterà il lavoro di Luigi Pirandello “Pensaci, Giacomino!”. Un’opera, originariamente scritta in dialetto siciliano, in cui l’autore agrigentino pone l’accento, con spiccata ironia, sulle miserie e i pregiudizi di una società civile che non perdona neanche atti di carità cristiana. L’inadeguatezza dello Stato a tutela dei suoi cittadini e le “dicerie” della gente che non tiene conto dei sentimenti porteranno il professor Toti a difendere, anche contro la Chiesa, i valori della solidarietà e dell’integrità morale.

Per il secondo anno consecutivo in programma anche “E’ di scena l’autore”, un’iniziativa dedicata ai ragazzi dagli 11 ai 18 anni, per educarli alla conoscenza del teatro classico, una rassegna curata dalla Uilt con quattro appuntamenti di teatro al mattino dedicati a Pirandello, Goldoni, Shakespeare e Melville.

Tutti gli spettacoli della Rassegna Perugini inizieranno alle 17.15.

La vendita e la prenotazione dei biglietti è iniziata oggi martedì 22 ottobre alla Biglietteria dei Teatri.

Biglietti

I settore / platea e palchi: intero € 12 – over 70 e associati € 10 – studenti € 6

II settore / palchi: intero € 10 – over 70 e associati € 8 – studenti € 6

Loggione: intero € 6

Abbonamenti

I settore / platea e palchi: intero €75 – over 70 e associati €65 – studenti €50

II e III settore / palchi: intero €65 – over 75 e associati €60 – studenti €40

Biglietteria dei Teatri

Piazza Mazzini, 10 Macerata tel. 0733 233508/230735

Biglietteria Teatro Lauro Rossi

0733 256306 la sera di spettacolo








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2019 alle 11:54 sul giornale del 24 ottobre 2019 - 196 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbZk