Inaugurato il plesso scolastico Mestica e Dante Alighieri

3' di lettura 21/12/2019 - Il presidente della Regione Marche, con il sottosegretario Alessia Morani, il commissario Farabollini, l’ambasciatore del Qatar, Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki Al Jehani ed il sindaco Carancini ha inaugurato a Macerata il plesso scolastico Mestica e Dante Alighieri

“E’ una delle 78 opere pubbliche realizzate e sappiamo quanto è difficile poter ricostruire opere pubbliche con tutta la burocrazia in atto. Vanno tutti i miei complimenti all’amministrazione comunale e allo Stato del Qatar per aver donato risorse per la realizzazione di una struttura di grande qualità. E’ chiaro che con regole più semplici potremmo vedere più opere realizzate e continueremo ad impegnarci per questo. Il Natale è un momento di riflessione e spero che il Governo nazionale cambi idea, abbia più comprensione e metta in atto misure straordinarie per facilitare la ricostruzione. Oggi il Qatar, un Paese così lontano, ha risvegliato in noi il valore della solidarietà e l’importanza dell’amicizia tra i popoli”. Così il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli insieme al sottosegretario allo Svilippo economico Alessia Morani, all’ambasciatore dello Stato del Qatar in Italia, Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki Al Jehani, al commissario per la Ricostruzione, Piero Farabollini e al sindaco di Macerata, Romano Carancini è intervenuto al taglio del nastro delle scuole “Casermette” Mestica e Dante Alighieri.

“Oggi per Macerata – ha detto Carancini – è un giorno di rinascita e gioia. Il nuovo polo scolastico è stato realizzato con un investimento complessivo di 16 milioni di euro di cui 5,6 milioni di euro donati dallo Stato del Qatar”. “Questo progetto – ha sottolineato Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki Al Jehani - è stato eseguito dalle direttive dell’Emiro del Qatar per aiutare la popolazione colpita dal terremoto e consolidare l’amicizia tra il Qatar e l’Italia”. La struttura prevede una superficie complessiva di 24mila metri quadrati, di cui circa 5mila adibiti a parcheggio e oltre 11mila tra aree verdi e percorsi interni della Mestica e della Dante Alighieri. Seppure realizzate da due ditte diverse, sono identiche, hanno una pianta quadrata e sono collegate da una passerella sopraelevata che permetterà agli studenti di passare da un edificio all’altro senza uscire all’esterno.

La Mestica ospiterà al piano terra la scuola dell’infanzia (3 classi) e la scuola primaria (5 classi), mentre al primo piano sarà collocata la scuola media inferiore (3 sezioni, 9 classi). In entrambi i livelli sono previste aule polifunzionali, aule per i laboratori e le attività di sostegno. Il piano terra conterrà inoltre uffici amministrativi e lo spazio mensa dotato di cucina. La Dante Alighieri, invece, ospiterà 7 sezioni (21 classi), oltre ad aule, laboratori, sale polifunzionali e uffici amministrativi, collocati al piano terra, dove si troverà anche il locale mensa, servito dalla cucina presente nella scuola Mestica.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2019 alle 17:15 sul giornale del 23 dicembre 2019 - 178 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/benQ