Macerata ricorda le Foibe, per il giorno del ricordo incontro con Edoardo Bressan, testimone dei tragici eventi

2' di lettura 08/02/2020 - Il Comune di Macerata con il patrocinio della Prefettura di Macerata, commemora il Giorno del Ricordo, riconosciuto ufficialmente nel 2004 con la legge che istituì la “solennità civile nazionale italiana”, celebrata il 10 febbraio di ogni anno per “conservare e rinnovare la memoria della tragedia di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Un momento istituzionale sarà la deposizione della corona d’alloro in ricordo delle vittime in via delle Foibe, lunedì 10 febbraio alle 9.30.

“Ricordare è cura, ricordare è costruzione, ricordare è speranza", sono le parole del sindaco Romano Carancini in questa occasione. “Impegno necessario per il bene delle nostre comunità e per un futuro di pace. Ogni giorno è giusto per ricordare e per fare tesoro degli insegnamenti della storia, anche di quelli scaturiti dagli eventi più atroci. Il 10 febbraio è il tempo della memoria: volgiamo lo sguardo alle terre nord-orientali, commemoriamo i valori della vita e del rispetto tra le persone.

Ma è anche il tempo della riflessione: l’esodo forzato, lo sradicamento dalle proprie radici, la fuga da una condizione di guerra e di violenza, il buio della morte, sono tratti di quella storia passata ma in qualche modo anche del tempo attuale. Interroghiamo le nostre coscienze e comprendiamo che l’accoglienza, la solidarietà e l’abbraccio di popoli liberi non ha tempo e non ha spazio, sotto un cielo che è di tutti.”

Per fornire alle nuove generazioni riflessioni storiche sul Novecento e strumenti per orientarsi in modo consapevole, responsabile e democratico nel tempo presente l’assessorato alla Cultura ha invitato gli studenti delle scuole superiori a un incontro, promosso in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza, sul tema “Giorno del Ricordo. Conoscere la storia” tenuto da Edoardo Bressan, docente di Storia contemporanea dell’Università di Macerata, testimone con la sua famiglia dei tragici eventi.

L’incontro si terrà martedì 11 febbraio alle 9 nell’Auditorium della Biblioteca comunale Mozzi Borgetti. Seguirà un percorso di conoscenza con attività in classe e un altro appuntamento a marzo. Info e prenotazioni: Istituto Storico di Macerata | istituto@storiamacerata.com.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2020 alle 10:54 sul giornale del 10 febbraio 2020 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, comune di macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bf3H





logoEV