Coronavirus, Lega: "Vicino lo sblocco delle mascherine destinate a ospedale e Rsa di Cingoli"

1' di lettura 15/04/2020 - “Nelle prossime ore, finalmente, dovrebbe arrivare il via libera al carico da 25 mila mascherine, ordinate dal Comune di Cingoli, ferme da giorni ai controlli doganali di Malpensa.

I dispositivi sono indispensabili, oltre che alla comunità, ai medici che operano in ambienti Covid-19 dell’ospedale, dove il sindaco ci ha segnalato l’insorgere di un nuovo focolaio, e alla Casa di riposo per anziani che, grazie all’intervento diretto del senatore Salvini con la presidenza del Consiglio, è stata attenzionata nelle scorse settimane.

Solo dopo la segnalazione al premier Conte, alla Rsa sono stati inviati medici militari per sopperire alla mancanza di personale sanitario interno: 18 ospiti sono guariti, ma la struttura ha urgente necessità di dpi per la presenza anche 36 soggetti positivi. La comunità di Cingoli è stata duramente interessata dal Covid e il personale sanitario in prima linea fortemente colpito: ha perso la vita un medico e sono rimasti contagiati 12 tra infermieri e Oss”.

Lo dichiarano il senatore della Lega Giuliano Pazzaglini e la deputata della Lega Giorgia Latini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2020 alle 17:39 sul giornale del 16 aprile 2020 - 221 letture

In questo articolo si parla di attualità, cingoli, lega, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjHr





logoEV