Pollenza: non risponde al citofono durante un controllo dei carabinieri, 59enne trovato morto in casa

Carabinieri 1' di lettura 15/04/2020 - Durante la notte tra martedì e mercoledì, i Carabinieri della Stazione di Pollenza, nel corso di uno dei frequenti controlli alle persone ristrette agli arresti domiciliari hanno trovato il 59enne, originario di Pollenza, esanime a terra lungo la rampa delle scale.

Erano circa le 3 quando i militari dell’Arma si sono insospettiti nel momento in cui l’uomo non rispondeva al citofono. Dopo un’ispezione esterna dell’abitazione, i Carabinieri hanno notato che la porta del garage era aperta e salendo le scale hanno rinvenuto l’uomo sdraiato a terra, supino. Il medico del 118 subito accorso sul posto ne ha constatato il decesso.

Sul posto si sono poi subito portati i militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Macerata che hanno effettuato un accurato sopralluogo e d’intesa con il magistrato di turno ottenevano la presenza del medico legale che non ha rilevato segni di violenza sul corpo dell’uomo, fatta eccezione per la ferita alla nuca, presumibilmente compatibile con la caduta a seguito di un malore.

Quasi sicuramente verrà fissata l’autopsia presso l’obitorio di Macerata, per accertarne la causa della morte.
Il 59enne, pluripregiudicato per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di stupefacenti, viveva da solo in un’abitazione su 3 piani, nella periferia di Pollenza.






Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2020 alle 10:07 sul giornale del 16 aprile 2020 - 296 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bjEv





logoEV