Mario Adinolfi lancia Lauretta Gianfelici

lauretta gianfelici 2' di lettura 29/05/2020 - "Abbiamo voluto partire per tempo, dare tempo a Lauretta di spiegare le ragioni di una candidatura così rilevante e dare tempo a tutto il Popolo della Famiglia nazionale, di arrivare a sostenere questa candidatura per le ragioni politiche che la incarnano." così Mario Adinolfi ha candidato Lauretta Gianfelici a sindaco di Macerata.

"Ho dato un' occhiata alla presenza delle candidature di altri autorevoli esponenti della società maceratese - continua Adnolfi - Vedo presenti i "rossi", vedo presenti i "verdi" ma mancano i "bianchi", manca una matrice che il Popolo della Famiglia intende rappresentare in queste elezioni. Con la candidatura di Lauretta Gianfelici, che è la matrice di ispirazione cristiana con una grande ed evidente dimensione culturale che è dietro alla dimensione politica, vogliamo tornare a rendere protagonisti i cattolici, i credenti, i cristianamente ispirati, gli sturziani e i popolari, in maniera autonoma nella Città di Macerata."

"Mi chiamo Lauretta Gianfelici - ha esoridito la candidato del Popolo della Famiglia - Ripeto il mio nome: Lauretta. Non mi chiamo Loretta - alcune testate locali così hanno riportato- né Loredana e vi spiego perchè.
Agli atti risulta che Loredana Gianfelici è mia sorella, anche lei molto nota in città, con un peso specifico forte nella governance cittadina e regionale, dunque rilascio questo comunicato perchè non nasca confusione, sia in merito ai nomi che ai Partiti.
Loredana Gianfelici è nel Pd, anche nazionale; la sottoscritta Lauretta Gianfelici ha scelto una effe in più PdF. Popolo della Famiglia.
Loredana sulle poltrone e nel backstage, per usare un termine teatrale, visto che sono anche una musicista. Io a fare politica in mezzo alla gente. Niente poltrone nè palazzi. Ci metto la faccia in ciò che faccio. Anche il cuore e le mani. L'ho detto solo in funzione di un fatto importante, inerente all'oggetto del nostro incontro odierno. Pertanto va subito chiarito e comunicato perché la cittadinanza alla quale mi rivolgo lo sappia.
Io nasco dalla politica, sia da parte di madre che di padre, non sono “una scappata de casa” per usare un'espressione cara al mio presidente Mario Adinolfi. Ho respirato politica fin da piccola, ho la politica nel sangue, proprio come eredità di trasmissione dei miei genitori naturali. E il sangue non è acqua.Permettetemi questa affermazione. Non vi dico altro. E l'ho già motivato
."



...

Il discorso della Candidata...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2020 alle 19:37 sul giornale del 30 maggio 2020 - 234 letture

In questo articolo si parla di politica, il popolo della famiglia, comunicato stampa, lauretta gianfelici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmNp





logoEV