L’Atletica Leggera è ripartita all’Helvia Recina dopo il lockdown

3' di lettura 30/05/2020 - L’atletica è in festa per la ripresa dell’attività, riservata agli agonisti delle società sportive di atletica leggera autorizzate dal Comune di Macerata, allo stadio Helvia Recina.

Si tratta delle categorie cadetti, allievi, junior, promesse, senior e master, che sono quelle degli atleti con i primi impegni nei mesi estivi ed autunnali; i più piccoli invece dovranno pazientare ancora un po’.

E’ stato un piccolo evento e un messaggio di speranza per i nostri giovani dopo il severo periodo di lockdown dettato dall’emergenza virus covid-19. Per la verità già gli “atleti d’interesse nazionale” hanno potuto usufruire di una deroga per una ripartenza anticipata a partire dal 4 maggio; in realtà Macerata è riuscita ad organizzarsi dal venerdì 8 maggio producendo tutta la complessa documentazione prevista e l’Atletica AVIS Macerata ha fatto riprendere la preparazione ad un gruppo di punta di 19 atleti.

Da lunedì 25 maggio invece, in occasione della Fase 2, primo allenamento di tutti gli agonisti, nella stretta osservanza delle Linee Guida definite dalla FIDAL, validate dalla Commissione Tecnico-Scientifica, fatte proprie dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri; un quadro normativo molto rigido al quale debbono attenersi tutti i ragazzi ed i tecnici presenti nello stadio.

L’Assessorato allo Sport del Comune di Macerata ha dettato il timing coordinando brillantemente questo delicato momento, differenziando e definendo i tempi di utilizzo dell’impianto nelle tre fasce orario previste fra le varie associazioni autorizzate, con l’imperativo di non superare il tetto massimo previsto dal protocollo di sicurezza di riferimento.

Gli atleti si sono presentati tutti con autocertificazione, mascherina, tappetino personale e in piccoli gruppi, ben distanziati, ciascuno con una diversa postazione operativa, hanno così potuto interrompere una lunghissima sosta riprendendo possesso dello stadio.

I ragazzi erano l’immagine della felicità e gli argomenti di discussione riguardavano gli impegni di gara a breve termine e le date delle prossime manifestazioni agonistiche nazionali previste in calendario: campionati, meeting ecc. Insomma finito l’incubo ritornano i sogni dei giovani.

In effetti la speranza è rinata. Il 28-29-30 agosto sono previsti in calendario a Padova i Campionati Italiani assoluti per le specialità di corsa veloce, ostacoli e i concorsi (salti e lanci), mentre per alcune prove di corsa resistente l’appuntamento e a Modena il 17-18 ottobre nel corso della Festa dell’Endurance. L’ 11-12-13 settembre Rieti ospiterà gli Italiani allievi, Grosseto 18- 19-20 settembre i Tricolori junior e promesse e a Forli il 3-4 ottobre sarà la volta dei cadetti per il Campionato per regioni e individuale su pista; sempre ad ottobre il 9-10-11 ad Arezzo scenderanno in campo i master per il loro Campionato.

Certo, dopo 70 giorni di sosta l’equilibrio psicofisico dei ragazzi è da ricostruire completamente, va rimodulata la programmazione, ma l’entusiasmo dei giovani, quando ci sono le motivazioni, è travolgente e lo spirito degli atleti in questi primi giorni è stato molto positivo.

Allegate foto di Maurizio Iesari








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2020 alle 09:14 sul giornale del 01 giugno 2020 - 196 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, macerata, atletica avis macerata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmMg





logoEV