A1, Pallamano Cingoli: confermati Tobaldi e Di Caro

2' di lettura 27/06/2020 - Continuano le conferme in casa Santarelli Cingoli, per quanto riguarda il roster di mister Sergio Palazzi che parteciperà al campionato di Serie A1 Maschile.

Oggi è il turno dei talentuosi classe 2003 Riccardo Tobaldi e Filippo Di Caro, entrambi cingolani doc e cresciuti nel settore giovanile della Polisportiva, tra i punti di riferimento della squadra di Serie B. Per Riccardo la stagione 2020-21 sarà quella del debutto nella massima serie, mentre Filippo era già andato a referto in A1 nel 2018-19. Riccardo Tobaldi, centrale/terzino destro classe 2003 residente a Moscosi, inizierà la sua seconda stagione in prima squadra.

E’ uno dei fari della formazione allenata da Nico Analla in Serie B, con oltre 110 reti realizzate in campionato. Ha debuttato in A2 ed è andato a referto per ben 7 volte, riuscendo a segnare un gol. Fa parte da ben 8 anni del nostro vivaio. E’ stato nominato tra i migliori giocatori del campionato di Serie B eletti dai tifosi nelle pagine social della delegazione abruzzese della FIGH.

“Ho deciso di rimanere a Cingoli – spiega il numero 21 della Santarelli – perché in tutti questi anni sono cresciuto molto, sotto il punto di vista sia mentale che tattico. Mi sono trovato molto bene, sia con la squadra giovanile sia con la senior. In più quest’anno la promozione in A1 mi ha suscitato la voglia di misurarmi con giocatori di alto livello. Ai miei tifosi prometto di dare il massimo in campo, aiutando la squadra nei momenti di difficoltà, perché sappiamo che sarà un campionato molto difficile”.

Anche il pivot Filippo Di Caro è del 2003. Anche se i suoi genitori sono siciliani, è nato nelle Marche e cresciuto a Cingoli, per cui si può considerare un cingolano a tutti gli effetti. Dotato di gran fisico e buone potenzialità tecniche, è titolare della squadra di Serie B. Ha debuttato in prima squadra nel 2018-2019, andando a referto per 3 volte in Serie A1. L’anno scorso ha fatto parte anche della formazione di Serie A2, riuscendo anche a segnare un gol. In biancorosso, ha raccolto 16 presenze. “Ho deciso di restare – spiega il nostro numero 17 – perché penso che, grazie ai cambiamenti fatti, ogni giocatore avrà dei grandi miglioramenti. Inizialmente sarà difficile, ma poi ci abitueremo e faremo grandi risultati, ne sono convinto. Farò il massimo per cercare di aiutare il più possibile la squadra”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2020 alle 12:22 sul giornale del 29 giugno 2020 - 201 letture

In questo articolo si parla di sport, cingoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpfD





logoEV