Dialisi ospedale di Tolentino, riunione con pazienti e familiari: illustrate le possibili opzioni

3' di lettura 30/07/2020 - Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione alla quale hanno partecipato i vertici dell’Asur 3 Maccioni, Sopranzi e l’ing. Mosciatti il Sindaco Pezzanesi, il Presidente dell’Assm Gobbi, i familiari e i pazienti del reparto dialisi dell’ospedale di Tolentino, la rappresentante dell’associazioni dei malati.

L’incontro era stato convocato per decidere le possibili e migliori soluzioni da adottare nel periodo di tempo durante il quale sarà abbattuto e ricostruito l’edificio che ospita l’ospedale cittadino SS Salvatore, per tutti i reparti e in particolare per il reparto di dialisi. Diverse le soluzioni prospettate in seguito alle quali 16 persone hanno deciso di spostarsi temporaneamente all’ospedale di Camerino con un centro di assistenza limitato, mentre circa altri 30 pazienti hanno deciso di rimanere a Tolentino, nessuna opzione per Macerata.

Il Direttore Maccioni, anche a nome della responsabile regionale dott.ssa Storti, ha confermato la centralità per il servizio dialisi della struttura di Tolentino e pertanto insieme al Sindaco Pezzanesi, oltre alla soluzione, già prospettata, dei container che comunque ospiteranno poliamabulatori e altri servizi sanitari comunque erogati dall’Asur, sta valutando l’ipotesi di affittare anche dei locali liberi, proprio di fronte l’ospedale, di circa 700 metri quadri, posti al piano terra che potrebbero essere la sede ideale del reparto dialisi e che potrebbe essere messo a disposizione dei pazienti per il tempo necessario alla ricostruzione del nosocomio tolentinate.

"Insieme ai vertici dell’Asur – comunica il Sindaco Giuseppe Pezzanesi – valuteremo tutte le soluzioni possibili e in particolare le strutture fisse per offrire il massimo confort a chi necessita di dialisi e a chi comunque deve servirsi dei poliambulatori. Personalmente e a nome dell’Amministrazione comunale, ringrazio il dott. Maccioni per il lavoro svolto in questi anni insieme che ci ha visto sempre concordi nell’jnteresse della collettività. Grazie all’impegno costante possiamo annunciare l’inizio per maggio 2021 dei lavori che ci consentiranno di avere un nuovo ospedale, con una spesa di 15 milioni di euro. Voglio anche ringraziare l’Asur – continua il Sindaco – per averci messo a disposizione l’area frontaliera dell’ospedale che ci è stata concessa per costruire una nuova sede della Casa di Riposo capace di accogliere 80/100 ospiti. Questo è il nostro modo di lavorare – ha concluso Pezzanesi - cercare il massino risultato in piena concordia. Ovviamente ci preoccupiamo per i disagi che ci saranno, ne siamo consci e cercheremo di attutirli, a tutti i livelli, dalla diagnostica, alle prestazioni ambulatoriali, al reparto delle ferire complesse, alla dialisi e all’importantissimo punto di pronto intervento. Ringraziamo il personale medico, infermieristico e di supporto del nostro ospedale e di tutti gli ospedali in generale che ha operato e opera con grande professionalità e spirito di sacrificio. Ringraziamo l’Assm per averci ospitato per ben due volte nella propria sala convegni e che si dimostra sempre molto collaborativa e disponibile".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2020 alle 15:38 sul giornale del 31 luglio 2020 - 187 letture

In questo articolo si parla di attualità, tolentino, Comune di Tolentino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br5S





logoEV