Successo per l'esterna del Macerata Opera Festival a Monte San Giusto

monte san giusto 2' di lettura 05/08/2020 - C’era grande attesa per lo spettacolo inedito “Bianco Coraggio: note e voci da Don Giovanni e altre pagine di Mozart” l’unico spettacolo al di fuori dell’arena Sferisterio per il MOF 2020 e appositamente creato per Monte San Giusto.

Una partnership che si è rinnovata per il secondo anno consecutivo fra il Comune e il Macerata Opera Festival con il supporto dell’azienda sangiustese Centro Accessori Spa. La pioggia, che è durata fino al tardo pomeriggio, non ha fermato i tecnici e gli organizzatori che hanno lavorato fino all’ultimo istante facendo iniziare lo spettacolo in piazza Aldo Moro con appena mezz'ora di ritardo. Un enorme sforzo organizzativo che ha obbligato l’installazione di oltre 600 sedie per consentire poco più di 300 posti a sedere nel rispetto del distanziamento interpersonale.

Nella splendida cornice di Palazzo Bonafede il pubblico ha calorosamente accolto la narrazione dell’attore Simone Faucci che ha impersonato Lorenzo Da Ponte nelle fasi della scrittura del libretto del Don Giovanni per il grande Mozart. La combinazione delle arie accompagnate al pianoforte da Cesarina Compagnoni e dall’ottetto di fiati dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, hanno contribuito a dare spessore alla performance dei cantanti, Fiammetta Tofoni (soprano), Federica Giansanti, (mezzosoprano) Paolo Ingrasciotta (baritono) e Massimiliano Mandozzi (basso) ai quali si è aggiunta anche l’applauditissima partecipazione del basso Antonio di Matteo per la chiusura con “Don Giovanni a cenar teco”.

Il concerto di quest’anno è stato dedicato alla memoria del Prof. Carlo Otello Riccobelli, maestro della banda Comunale O. Bartolini per oltre trent’anni e annoverato fra i fondatori dell’orchestra filarmonica marchigiana. Ad Antonio Riccobelli, che ha succeduto al padre alla direzione del corpo bandistico locale, la consegna della targa commemorativa. Infine, i ringraziamenti allo sponsor, all’organizzazione e a tutti i volontari da parte del Sindaco di Monte San Giusto Andrea Gentili, del Sovrintendente Luciano Messi e del Sindaco di Macerata Romano Carancini che hanno auspicato un prosieguo dell’iniziativa anche per il prossimo anno in cui ricorrerà il centenario dalla prima rappresentazione operistica allo Sferisterio di Macerata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2020 alle 21:13 sul giornale del 06 agosto 2020 - 267 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, monte san giusto, comune di monte san giusto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bsCl





logoEV