Selezioni per insegnanti a Unimc: 3700 i candidati per 640 posti

1' di lettura 29/09/2020 - Grandi manovre al Dipartimento di Scienze della formazione, beni culturali e turismo, che dalla scorsa settimana ha avviato le selezioni per l’accesso alla laurea in scienze della formazione primaria e, in questi e nei prossimi giorni, per i corsi di specializzazione per le attività di sostegno.

In tutto sono 3700 i candidati che parteciperanno alle prove di ingresso. Per ospitare adeguatamente tanti concorrenti è stata scelta come sede il Fermo Forum Marche. Nello specifico, sono 600 i candidati per i 240 posti di Scienze della formazione primaria; 300 per gli 80 posti per i corsi di specializzazione al sostegno nella Scuola dell’Infanzia; 400 per i 120 della Scuola Primaria; 200 per i 100 della scuola Secondaria di Primo grado e 1600 per i sempre 100 posti per la scuola Secondaria di Secondo grado. Il calendario delle prove e il numero di posti assegnati a ogni ateneo sono stati stabiliti a livello nazionale dal Ministero dell’Università e della ricerca.

Nato come Facoltà nel 1998, il Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo si è affermato come punto di riferimento per la formazione degli insegnanti di ogni ordine e grado. Costituito inizialmente dal solo Corso di laurea quadriennale in Scienze della formazione primaria, articolato in tre curricoli formativi per gli insegnanti di scuola materna, per quelli di scuola elementare e per gli insegnanti di sostegno, ha ampliato successivamente la propria offerta didattica ad altri corsi di laurea triennali, magistrali, master, scuole e corsi di specializzazione, trovando nuovo sbocchi nei settori del turismo e dei beni culturali.






Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2020 alle 15:43 sul giornale del 30 settembre 2020 - 244 letture

In questo articolo si parla di attualità, università, macerata, università di macerata, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxgo





logoEV