Milano Linate: operazione ''sballo postale''. 50 kg di droga arrivano per posta

1' di lettura 27/11/2020 - I funzionari dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli di Milano 3 e i militari del Gruppo della Guardia di Finanza dell'Aeroporto di Linate hanno intercettato e sequestrato, durante un anno di controlli, 50 kg di sostanze stupefacenti nascosti dentro biglietti di auguri, incollate alle cartoline, racchiuse tra le pagine dei libri, perfino nelle confezioni di cerotti.

Erano in particolare, all'interno di un autotreno che ogni giorno arrivava dai Paesi Bassi e che ha trasportato in un anno quasi 15 kg di anfetamina e 4 di metanfetamina, allo stato solido e liquido, 2 tra cocaina ed eroina, 15 kg di hashish e marijuana, oltre 10.000 francobolli di LSD e 10 kg di funghi allucinogeni, fino ai 600 grammi di GHB, la droga liquida comunemente detta "dello stupro". Gli stupefacenti arrivavano quotidianamente in buste senza mittente, mischiate a migliaia di lettere di corrispondenza in attesa di smistamento presso il centro postale di Linate.






Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2020 alle 13:18 sul giornale del 28 novembre 2020 - 472 letture

In questo articolo si parla di cronaca, milano, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDFH





logoEV