Civitanova chiede la corsia d\'emergenza in supestrada

superstrada 1' di lettura 19/03/2008 -

Basta un incidente e la superstrada Valdichienti si blocca: la giunta di Civitanova ha chiesto al sindaco Mobili di intervenire per sollecitarne la realizzazione



Nel corso della riunione che si è svolta lunedì pomeriggio in Municipio, la Giunta comunale ha dato mandato al sindaco Massimo Mobili di intervenire presso Provincia, Regione, Quadrilatero e Anas, perché venga presa in esame l\'ipotesi di realizzare la corsia di emergenza su ambo i lati del tratto iniziale della Superstrada 77 ValdiChienti che va da Civitanova Marche almeno fino a Montecosaro.



Proprio lunedì scorso, infatti, si è verificato un altro grave incidente su questa importante arteria nella quale si registrano di continuo tamponamenti o scontri dovuti all\'enorme flusso di auto; un serio problema per l\'area di Civitanova che costituisce il punto di incontro di Autostrada Nord - Sud e Superstrada.



\"Mi impegnerò per quanto necessario alla messa in atto della corsia - riferisce il sindaco Mobili. E\' chiaro che il provvedimento non serve ad eliminare gli incidenti, ma la sicurezza delle persone deve essere considerata una priorità. Nei prossimi giorni scriverò una lettera agli enti preposti per sollecitare la terza corsia, necessaria per rendere più facile il soccorso e evitare il blocco della viabilità che penalizza il quartiere di santa Maria Apparente, zona Industriale compresa, che molto spesso fa le spese di un intasamento che blocca la zona per ore\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 marzo 2008 - 901 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche





logoEV