Poesia in vita: a Civitanova Alta voce ai brani di Kahlil Gibran

poesia in vita 2' di lettura 20/03/2008 -

Torna l\'appuntamento con \"Poesia in Vita\" il festival della poesia declamata promosso dall\'assessorato alla Cultura della Provincia di Macerata che, giovedì 20 marzo, è di scena - a partire dalle 21,15 - nella chiesa di San Francesco a Civitanova Alta.



Si tratta del secondo appuntamento civitanovese di questo festival itinerante che a febbraio aveva presentato al teatro Cecchetti, in anteprima nazionale, l\'omaggio al grande contrabbassista Charlie Mingus.

Questa seconda rappresentazione vede come protagonista l\'attore, doppiatore e regista teatrale maceratese Sergio Carlacchiani, che di \"Poesia in Vita\" è anche il direttore artistico. Lo spettacolo, dal titolo \"Il semplice e mistico legame d\'amore\", presenta alcuni brani scelti da \"Il Profeta\" di Kahlil Gibran. Per la prima volta in questo festival sulla scena ci sono attori e cantanti lirici. Accanto a Carlacchiani, voce e regista, infatti, sono presenti in palcoscenico il soprano coreano Soeun Jeon, il tenore romagnolo Cristiano Olivieri e il baritono marchigiano Lucio Mauti con Cesarina Compagnoni - pianista di Gualdo - all\'organo.

\"I brani scelti- spiega il regista - propongono la voce del profeta Almustafa, una voce che parla alla gente, al mondo terreno e che porge spiegazioni sui vari aspetti della vita, fornisce indicazioni, consigli con una semplicità quasi disarmante. Una voce che si rivolge direttamente all\'io profondo degli uomini, che parla a quell\'intelligenza spirituale che tutti, anche inconsapevolmente, si portano dentro. Un distillato di saggezza che, in un\'epoca come la nostra in cui i miti e le filosofie degli uomini stanno crollando, rimane un punto fermo, luminoso, aperto e forse indispensabile\".



Sergio Carlacchiani, attore doppiatore e regista teatrale maceratese da anni propone la poesia nei suoi recitals. In realtà essi sono delle letture teatrali accompagnate da musica, canto o azioni performance dal vivo. E\' operatore culturale e direttore del festival \"Poesia in Vita\" e di tante altre rassegne fra cui \"Poeti e Poesie da decl/amare\", \"Live Poetry\" e \"Vita Vita\".

Cesarina Compagnoni, pianista di Gualdo di Macerata. Diplomata col massimo dei voti presso il Conservatorio \"Pergolesi\" di Fermo, dove attualmente insegna, da oltre dieci anni è dedita all\'approfondimento del repertorio cameristico e liederistico. Svolge anche attività di maestro collaboratore di sala e palcoscenico.

Soeun Jeon, coreana, da tempo vive in Italia dove si è distinta ed è stata premiata in diversi concorsi.

Cristiano Olivieri, tenore di Cattolica. Dopo il diploma al conservatorio \"Rossini\" di Pesaro ha debuttato in Traviata nel 1995. Attualmente è impegnato con Salomè al Teatro Regio di Torino.

Lucio Mauti, baritono fermano, ha studiato al conservatorio \"Rossini\" di Pesaro perfezionandosi con il maestro civitanovese Sesto Bruscantini. Ha debuttato nell\'Italiana in Algeri nel 1984 poi ha cantato a Verona e nei maggiori teatri d\'Italia e del mondo sotto la guida di registi quali Franco Zeffirelli, Gino Landi e Michele Mirabella.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 marzo 2008 - 1395 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata, spettacoli, civitanova