San Severino: ogni alunno ha adottato un albero

piantine san severino 1' di lettura 20/03/2008 -

In località Cerreto, a poca distanza dal centro urbano di San Severino, i bambini di prima elementare della scuola \"Alessandro Luzio\" hanno messo a dimora 81 piantine nell\'ambito del progetto didattico \"Un albero per ogni alunno\".



Accompagnati dai loro insegnanti e dal dirigente scolastico Rita Traversi, i piccoli scolari hanno praticamente \"adottato\" la loro piantina mettendola nel terreno con l\'aiuto degli agenti del Corpo forestale e degli operai del Comune e provvedendo poi a una prima operazione di annaffiatura. In futuro dovranno periodicamente averne cura e studiarne la crescita nell\'arco dei cinque anni della scuola elementare.


Ciascun bambino saprà qual è il suo albero, avendo scritto il proprio nome sulla targhetta che indica, per ogni esemplare, la specie arborea di appartenenza (acero, leccio, farnia, ornello, carpino eccetera) e che è stata collocata accanto alla piantina messa a dimora. Ogni anno il progetto verrà ripetuto con i bambini della prima elementare. L\'area è stata messa a disposizione dalla Comunità montana.


Alla posa dei primi alberelli hanno partecipato anche il vice sindaco Sante Petrocchi, il comandante della Stazione della Forestale di San Severino, Maurizio Simoncini, il consigliere comunale Fernando Taborro e una giovane volontaria della Protezione civile. Due delle 81 piantine sono state \"adottate\" dal Circolo didattico \"Luzio\" e dal Comune: pure le Istituzioni, dunque, dovranno fare in modo che il loro albero cresca rigoglioso in questa \"oasi verde\" affidata ai bambini.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 marzo 2008 - 1123 letture

In questo articolo si parla di attualità